Home Cinema Carlo Buccirosso, una grande confessione: “I due amori della mia vita”

Carlo Buccirosso, una grande confessione: “I due amori della mia vita”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:18
CONDIVIDI

Carlo Buccirosso ha fatto una scottante rivelazione. L’attore napoletano ha svelato il suo amore, a chi è rivolto? Scopriamolo.

Carlo Buccirosso (GettyImages)
Carlo Buccirosso (GettyImages)

L’attore oggi sarà protagonista del film “I Mostri oggi“, in onda in seconda serata su Rete 4. Il film vede alla regia Enrico Oldoini, mentre tra il cast figurano volti noti del mondo del cinema: Diego Abatantuono, Sabrina Ferilli, Claudio Bisio, Angela Finocchiaro e Giorgio Panariello. Una pellicola divisa in vari episodi che racconta i difetti dei cittadini italiani. Carlo Buccirosso interpreta molto spesso il ruolo di un napoletano del ceto medio o piccolo-borghese. Ma scopriamo quel è stata la scottante rivelazione che ha fatto.

LEGGI ANCHE —> Claudio Bisio, la confessione: “Sto per scoppiare”

Carlo Buccirosso, quell’amore molto evidente

Carlo Buccirosso

Buccirosso ha raccontato, in un’intervista a ‘La Repubblica’, il suo ruolo d’attore. Il suo successo è arrivato grazie al suo approccio a questo mestiere. Infatti come ha dichiarato lui stesso, la sua carriera non si basa sulle antipatie o simpatie, ma l’empatia è ciò che l’ha sempre guidato. Buccirosso non è solo attore, ma l’abbiamo visto sia nel ruolo di regista che in quello di sceneggiatore. Infatti proprio riguardo il ruolo d’autore ha tenuto a dire che scrive pensando ai corpi e alle voci degli attori, solo così l’attore può diventare un tutt’uno con il protagonista. Ma quali sono questi amori della sua vita? Ebbene, il primo l’abbiamo già svelato, è l’arte. Il secondo?

LEGGI ANCHE —> Carlo Buccirosso a ‘Vieni da me’: “Mi sento un rottamato”

Napoli, lo scenario quasi sempre presente nelle sue pellicole, è la città che lui ama e a cui deve tanto. La città è il segno d’istintivo delle sue opere. Ed è proprio la sua amata Napoli a riempirlo d’amore e ad accoglierlo sempre uguale ogni volta che l’attore fa rientro a casa.