Home Storie Silvio Orlando, la confessione: “Ero orfano, ho fatto l’attore per ricevere amore”

Silvio Orlando, la confessione: “Ero orfano, ho fatto l’attore per ricevere amore”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:09
CONDIVIDI

Silvio Orlando, celebre attore italiano, ha svelato una parte della sua vita privata che nessuno sapeva. Scopriamola. 

Silvio Orlando (GettyImages)
Silvio Orlando (GettyImages)

Silvio Orlando, oggi sarà protagonista nel film “Un Natale coi fiocchi” regia di Giambattista Avellino, in onda questa sera in prima serata su TV8. La commedia è incentrata sulla vita dei due protagonisti, Gassmann e Orlando, i quali si rivedono dopo tanto tempo a Natale. Nei panni di un ingenuo poliziotto, Orlando, si troverà immerso in una serie di casini a causa del suo amico, i due andranno incontro ad un Natale più assurdo di sempre. Ma scopriamo quel è stata la dolorosa vita del grande attore, Silvio Orlando.

LEGGI ANCHE —> Laura Chiatti “ama” un altro uomo oltre al marito Marco Bocci

Silvio Orlando, la sua dolorosa infanzia

Silvio Orlando (GettyImages)
Silvio Orlando (GettyImages)

Silvio ha raccontato alcuni eventi drammatici della sua vita che l’hanno segnato per sempre. L’attore ha confessato di aver perso sua madre a 9 anni, ma a fargli più male sono stati i tre anni di malattia della donna. Orlando ci racconta che non c’è niente di più brutto nel vedere il deperimento di una persona e se oggi è quello che è, in parte è dovuto a quel tragico evento. Da qui nasce l’idea che il peggio che può succedere è nulla, “se non uno spunto per ribaltamenti comici”. Questa è sempre stata la chiave della sua vita e quella forza che l’ha fatto andare avanti.

LEGGI ANCHE —> Maria Grazia Cucinotta, quel film ha sancito l’inizio delle sue ansie

Conclude dicendo che essere orfani è un qualcosa che ti definisce come uomo. Proprio queste mancanze hanno provocato nell’attore un forte senso di solitudine. Oggi è fondamentale la presenza della moglie, Maria Laura Rondanini, la sua luce in fondo al tunnel. Infatti come ha detto l’attore, la donna illumina la sua visione grigia del mondo. Fortunatamente oggi Orlando è felice, anche grazie all’aiuto di sua moglie.