Home Storie Nicola Savino, l’aveva nascosto a tutti: svelato tutto

Nicola Savino, l’aveva nascosto a tutti: svelato tutto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:08

Nicola Savino è sicuramente un volto noto a tutti, ma c’è un dettaglio del suo passato che non tutti sanno e che riguarda la musica.

Nicola Savino

Nicola Savino ha una ricchissima carriera nel mondo dello spettacolo, che lo impegna a 360 gradi in diversi ruoli.

Il conduttore ha iniziato la sua gavetta nell’ambiente della radio, accadeva nel lontano 1984 per radio Sandonato e solo cinque anni dopo, nel 1989, entrò a far parte della troupe di Radio Deejay, per la quale lavora ancora oggi. Il suo ingresso al canale radiofonico avvenne con il programma “W Radio Deejay” dove venne affiancato a Marco Baldini e Fiorello.

Negli anni Nicola ha ampliato la sua carriera, e oltre alla radio ha anche alcuni importanti ruoli in televisione, fra cui il noto programma delle Iene.

LEGGI ANCHE -> L’intervento chirurgico che cambiò la vita a Nicola Savino

Nicola Savino, quel dettaglio sul suo passato che  sorprende

Nicola Savino e Manuela Sumo (fonte: Instagram)

Nonostante la notorietà, ci sono degli aspetti della vita di Nicola Savino che non tutti conoscono, come per esempio il fatto che al conduttore manca il dito di una mano. Questo dettaglio è dovuto a un’operazione a cui fu sottoposto da piccolissimo, quando aveva solo qualche mese di vita.

Fu un errore di un’infermiera, che tagliando la garza tagliò anche il minuscolo dito. Per anni è stato un grande problema per Nicola, ma ora pare averlo superato.

LEGGI ANCHE -> Ecco che fine ha fatto l’Uomo Gatto, la carriera dopo Sarabanda

Ma c’è un’altra curiosità sulla sua vita che in pochi sanno: non solo radiofonico, presentatore televisivo e talentuoso doppiatore (è lui il bradipo di Zootropolis), ma anche vincitore di un disco d’oro!

L’esperienza musicale risale al 1993, anno in cui formò una band con l’amico Marco Biondi. I due si facevano chiamare Pin-Occhio e la musica che suonavano era di genere elettronico. Pubblicarono un album dal titolo “Pinocchio” che includeva sei brani. Ebbero un enorme successo soprattutto in Francia e il Belgio e la canzone “Pinocchio dance” valse loro un disco d’oro!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nicola Savino (@nicosavi)