Home Serie TV Gli Orologi del Diavolo 2, si farà la seconda stagione?

Gli Orologi del Diavolo 2, si farà la seconda stagione?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:40
CONDIVIDI

Gli Orologi del Diavolo 2 si farà? Stasera finisce la prima stagione della serie tv con Beppe Fiorello, c’è curiosità per un eventuale sequel.

Gli orologi del diavolo
Gli orologi del diavolo

Le anticipazioni sul finale di stagione ci fanno capire che stasera vedremo un epilogo. Marco e Alessia, interpretati appunto da Fiorello e da Claudia Pandolfi, dovrebbero tornare insieme decidendo di rinunciare alla copertura arrivata dopo la fuga di Aurelio. Ma ci sarà un seguito? Difficile dirlo a leggere la trama, probabile però che la valutazione si farà anche in merito a quelli che sono stati gli ascolti di queste quattro puntate che hanno composto il primo atto. Staremo a vedere se ulteriori informazioni arriveranno oggi, intanto soffermiamoci su quanto emerso fino a questo momento.

Leggi anche —> Anticipazioni finale di stagione

Gli Orologi del Diavolo 2, si farà la seconda stagione?

Gli orologi del diavolo
Gli orologi del diavolo

Ci sarà Gli Orologi del Diavolo 2 seconda stagione della serie con Beppe Fiorello? Un indizio ci arriva dal passato quando alla presentazione ufficiale della serie alla stampa, in video conferenza, del 30 ottobre lo stesso Beppe Fiorello apriva anche in maniera involontaria. Questi ha sottolineato che visti gli spunti del libro scritto da Gianfranco Franciosi e Federico Ruffo: “Andavano fatte due stagioni”. Aveva però poi anche puntualizzato: “La Rai per ora si è voluta fermare a una stagione sola”.

La fiction è andata bene per quanto riguarda gli ascolti fino a questo momento. Ieri per esempio ha raccolto quasi 5 milioni di spettatori per uno share del 19.5% rispetto ai dati Auditel. Basti pensare che il film di Rai 2 Kingsman il cerchio d’oro aveva raccolto invece 911mila spettatori, 3.7% dello share. Questo fa proprio pensare che si deciderà di andare avanti con nuove puntate ormai fisse all’orizzonte. Staremo a vedere cosa ne penseranno gli autori.