Home Senza categoria Katia Follesa nel mirino degli hater: “Non fai più ridere”

Katia Follesa nel mirino degli hater: “Non fai più ridere”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:25
CONDIVIDI

Questa volta gli hater hanno messo nel mirino Katia Follesa. Ma che cosa è successo? La sua risposta è stata ironica.

katia follesa

Katia Follesa è senza alcun dubbio uno dei personaggi televisivi più noti. Impossibile dimenticare i suoi esordi e la sua gavetta in quel di ‘Zelig’ in compagnia dei Valeria Graci. Il duo comico ha colpito tutti per la sua ironia e la sua grande simpatia. Dopo un po’ di tempo però le due si sono separate, intraprendendo carriere e strade completamente diverse. Molto spesso però si incrociano sul mondo dei social. Ed è proprio qui che accaduto un episodio che non può esser passato inosservato. Ma di che cosa si tratta?

LEGGI ANCHE -> Katia Follesa e Angelo Pisani: un bellissimo regalo a tutti i loro fan

Katia Follesa insultata dagli hater: ecco che cosa è successo

Katia Follesa

La comica ha pubblicato alcune foto dove ha messo in mostra il fatto che ha perso molti chili. Il suo essere dimagrita ha causato molte reazioni. E se c’è chi la riempie di complimenti, elogi e grande affetto, c’è anche chi coglie l’occasione per tirar fuori tutto il suo odio. Si tratta dei cosiddetti hater, che stavolta hanno messo nel mirino la Follesa. Ma che cosa è successo? Le critiche sono state davvero molto pesanti.

LEGGI ANCHE -> Katia Follesa incinta? L’indizio nella foto di Angelo Pisani

Le belle non fanno ridere di solito”, “Mi piacevi più in carne”, “Qualcuno dice che eri meglio curvy”, “Un po’ mi dispiace Katia che tu sia diventata così magra (certo anche così bella!), perché eri l’esempio di come si possa essere ottimi professionisti e lavorare in tv anche con qualche chilo di troppo”, “Stai dimagrendo troppo” e “Quasi quasi non fai più ridere“: questi soltanto alcuni dei commenti arrivati. Katia ha scelto di replicare con l’arma dell’ironia, pubblicando un video in compagnia del suo compagno Angelo Pisani. Si può però dire che gli hater hanno colpito ancora.