Home Televisione Elisa Isoardi: “Mi sento Sandra Mondaini’, c’entra Raimondo Todaro?

Elisa Isoardi: “Mi sento Sandra Mondaini’, c’entra Raimondo Todaro?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:00
CONDIVIDI

Elisa Isoardi e Raimondo Todaro fanno sempre parlar di loro. Ma che cosa è successo? Tutto ruota attorno alle parole della conduttrice.

Elisa Isoardi e raimondo todaro

Elisa Isoardi e Raimondo Todaro. Basterebbero questi due nomi per dare il là a indiscrezioni, voci e rumors. Ormai è chiaro da diverse settimane che tra i due si è creato un rapporto e un legame a dir poco speciale. Su di loro c’è senza alcun dubbio tanto chiacchiericcio su un possibile flirt in corso. Dai diretti interessati ovviamente arrivano solo smentite e si parla soltanto di una grande amicizia e importante complicità sulla pista di ‘Ballando con le stelle‘, dove sono grandi protagonisti.

LEGGI ANCHE -> Elisa Isoardi chiede aiuto su Instagram: sta male? C’entra Todaro

Elisa Isoardi e Raimondo Todaro, le parole della conduttrice sono importanti

Elisa Isoardi (Getty Images)

La presentatrice si è confessata e aperta con Serena Bortone nella puntata odierna di ‘Oggi è un altro giorno’. La donna ha trovato una bellissima espressione pregna di storia televisiva per indicare e spiegare il loro rapporto: “Lui il nome ce l’ha già: Raimondo. Io sono la Sandra di Raimondo Todaro“. Fin troppo chiaro il riferimento a Raimondo Vianello e Sandra Mondaini, una coppia che ha fatto la storia.

LEGGI ANCHE -> Elisa Isoardi addio Rai? Le parole che non ti aspetti

Al di là di tutto questo, Elisa ha spiegato anche le sue condizioni di salute, visto che è alle prese con una tendinite acuta. Infatti, nell’ultima puntata di ‘Ballando con le stelle’ la si è vista molto sofferente, con una vistosa fasciatura sulla caviglia. La Isoardi ha comunque mostrato grande determinazione nel provare a stare dietro al ritmo della base, ma è apparsa in evidente difficoltà. Il dubbio è se, visti i tanti problemi che stanno riscontrando in questa edizione del talent, lei e Raimondo Todaro riusciranno mai ad esprimersi al meglio delle loro possibilità.