Home Televisione Jumanji – Benvenuti nella Giungla, il reboot con The Rock

Jumanji – Benvenuti nella Giungla, il reboot con The Rock

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:30
CONDIVIDI

Il sequel dell’amato film del 1995, Jumanji – Benvenuti nella Giungla torna questa sera in tv, alle ore 21.20 su Rai2.

Jumanji - Benvenuti nella giungla
Jumanji – Benvenuti nella giungla

La pellicola, diretta da Jake Kasdan, debutta al cinema nel 2017 con un cast stellare composto da Dwayne Johnson – in arte The RockJack BlackKaren Gillan e Kevin Hart. Il film è a tutti gli effetti il un sequel del classico del 1995 Jumanji, con l’indimenticabile Robin Williams, a sua volta basato sull’omonimo racconto di Chris Van Allsburg.

Leggi anche –> James Bond nei guai: nuovi problemi per l’agente più famoso del cinema

Trama, curiosità e trailer del film

Jumanji - Benvenuti nella giungla
Jumanji – Benvenuti nella giungla

Jumanji – Benvenuti nella giungla prende le mosse in maniera molto simile al suo prequel, sebbene ovviamente ri-attualizzato per un pubblico più giovane. Quattro liceali trovano una vecchia console per videogiochi nei seminterrati della scuola. Incuriositi prendono la console e iniziano la partita con il gioco all’interno. Una volta premuto il tasto start, i ragazzi scoprono di essere entrati nel gioco, prendendo le sembianze degli avatar selezionati; ognuno di loro si troverà a giocare a ruoli invertiti rispetto alle loro capacità e fisicità del mondo reali. I quattro scoprono presto di essere finiti a tutti gli effetti in una prova di sopravvivenza e l’unico modo per tornare alla realtà è vincere il gioco stesso. Cosa succede se si perde? Si fa la fine dell’indimenticabile Alan Parrish del primo film di quella che ormai è a tutti gli effetti una saga.

Nonostante i fan di vecchia data di Jumanji non fossero esattamente entusiasti quando si annunciò il sequel – la prima volta nel 2012, nonostante le prime indiscrezioni sono arrivate nel 2015 – il film ha ottenuto degli ottimi risultati. Con 962 milioni di dollari di incassi in tutto il mondo si trattò di una cifra che è valso il primato al botteghino per un film della Sony, soprattutto se si considera che il budget fu di 90 milioni; anche l’accoglienza fu soddisfacente tanto dal pubblico quanto dalla critica.

Leggi anche –> Bimbo picchiato sul set, una cicatrice e una feroce polemica