Home Personaggi Eurilla Del Bono moglie Giancarlo Giannini: dopo il successo è scomparsa

Eurilla Del Bono moglie Giancarlo Giannini: dopo il successo è scomparsa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:00
CONDIVIDI

Eurilla Del Bono è l’attuale moglie di Giancarlo Giannini: che cosa fa oggi? Dopo avere avuto un grande successo, ecco che fine ha fatto.

giancarlo giannini
Giancarlo Giannini (Getty Images)

Eurilla Del Bono è l’attuale moglie di Giancarlo Giannini. L’uomo, infatti, prima di questo matrimonio era già stato sposato con Livia Giampalmo, per poi divorziare e sposare questa sua collega milanese nata nel 1950.

La donna ha avuto un’ottima carriera, prendendo parte ad una delle serie più appassionanti degli anni ’80: stiamo infatti parlando de “La Piovra”, che ha visto come protagonisti assoluti il grande Michele Placido nel famosissimo ruolo del commissario Cattani.

Ma non solo: un altro ruolo per cui la donna è ancora oggi ricordata è quello di Anna Caruso in “Il Camorrista”, nel 1986. Da quel momento in poi, però, professionalmente parlando, riguardo ad Eurilla Del Bono si sono sostanzialmente perse le tracce: ha infatti deciso di intraprendere una vita molto riservata, senza mostrarsi sostanzialmente più in pubblico ma cercando di proteggere, come del resto è giusto che sia per una donna considerabile “Vip” e molto famosa, la propria sfera intima e privata.

LEGGI ANCHE -> Shining, l’attrice protagonista sta male? Il tragico racconto

Eurilla Del Bono moglie Giancarlo Giannini chi è?

giancarlo giannini

Un grande dolore tuttavia ha colpito la vita di Giancarlo Giannini: stiamo purtroppo parlando del più grande vuoto che nessun genitore vorrebbe mai vivere. La morte del primo figlio Lorenzo a causa di un aneurisma cerebrale nel 1987.

LEGGI ANCHE -> Tosca D’Aquino: la proposta che ha ricevuto è commovente

Questa perdita ha creato un grandissimo dolore e tantissima sofferenza nella vita di entrambi, un vuoto che nessuno potrà mai colmare ma che purtroppo è avvenuto. Il loro dolore è stato vissuto, come del resto è giusto che sia, in una maniera molto intima e privata, nel pieno rispetto della privacy dei coinvolti. L’anima del ragazzo, però, veglierà sempre su di loro.