Home Personaggi Martina Ciontoli fidanzata Marco Vannini: novità sul rapporto con il padre

Martina Ciontoli fidanzata Marco Vannini: novità sul rapporto con il padre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:00

Martina Ciontoli era la fidanzata di Marco Vannini, assassinato la notte tra il 17 e il 18 maggio 2015. Ma qual ‘è il ruolo della ragazza?

Martina Ciontoli omicidio Vannini

Il caso dell”omicidio di Marco Vannini è tornato d’attualità in quanto negli scorsi giorni ha preso il via il processo d’appello bis. A essere condannato per l’assassinio del ragazzo allora 21enne è stato Antonio Ciontoli, padre della fidanzata Martina. Ma qual è stato il ruolo di quest’ultima? A finire nell’occhio del ciclone è il rapporto proprio con suo papà. Ma che cosa si sa su quest’ultimo? Alcune indiscrezioni potrebbero cambiare la verità processuale e ribaltare totalmente la situazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Antonio Ciontoli chi è? Il retroscena sull’omicidio Vannini

Martina Ciontoli fidanzata Marco Vannini: qual è il rapporto con suo padre?

Martina Ciontoli e Marco Vannini

Va detto però che per concorso colposo nell’omicidio, in primo grado sono stati condannati a tre anni di reclusione anche Federico e la stessa Martina, i due figli del presunto omicida, e sua moglie Maria Pezzillo.  La loro colpa è quella di esser stati “spettatori del progressivo peggioramento” della vittima. In appello se la pena per Ciontoli è scesa a 5 anni, è rimasta invariata quella per i suoi familiari. Il motivo? Ad aggravare la loro posizione è stata l’elemento del dolo. Quest’ultimo infatti emerge dalle telefonate al 118 e dalla testimonianza dell’infermiera, arrivata a soccorrere Marco, oramai esangue e semisvenuto. Insomma, in poche parole tutti sapevano dello sparo, ma tacevano e non intervenivano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Martina Ciontoli, fidanzata Marco Vannini: poteva salvarlo oppure no?

Ed è per questo che Martina, stando anche alle questioni che restano aperte in Cassazione, sembrerebbe esser stata succube del padre, non solo in quei tragici momenti. Ed è per questo che il suo ruolo nell’omicidio Vannini appare fondamentale. La ragazza sembrerebbe non aver fatto nulla per salvare il suo fidanzato. Ora non resta che attendere quello che accadrà nelle aule di Tribunale in questi giorni.