Home Cinema Mel Gibson in lutto: il noto attore piange una grave perdita

Mel Gibson in lutto: il noto attore piange una grave perdita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:54
CONDIVIDI

Morto Gibson, la notizia sul noto attore ha lasciato senza parole i suoi fan, nessuno poteva aspettarsi questo: ecco quello che successo.

È morto Gibson: dolore nel mondo del cinema

La famiglia di Mel Gibson sta mantenendo un grande silenzio sulla notizia che ha scosso Hollywood nelle ultime settimane, stando ai database della California, infatti, il lutto per il noto attore è avvenuto lo scorso 11 maggio.

Sono tante le domane dietro alla morte dell’uomo, in passato molto discusso per alcune sue dichiarazione sull’Olocausto. Ecco quindi tutto quello che c’è da sapere.

Morto Gibson, lutto a Hollywood

È morto Gibson: dolore nel mondo del cinema

Antisemita e complottista, all’età di 101 anni è morto Hutto Gibson, padre del noto attore Mel. Il decesso ha avuto luogo lo scorso 11 maggio 2002, tuttavia sulla scomparsa dell’uomo è calato un profondo silenzio che ha gettato confusione tra i fan del noto attore.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE-> Stefano De Martino, dolore incredibile: un lutto che porta dentro

Conosciuto da tutti come Papa Gibson, l’uomo era un negazionista dell’Olocausto e un fervente antisemita, fortemente critico nei confronti della chiesa moderna aveva creato un suo dogmatismo. Hutton Gibson nel 2004 aveva lasciato tutti senza parole affermando: “L’Olocausto non esiste.”

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE-> Eleonora Daniele in lutto: l’ultimo saluto ad un grande collega

Hutton Gibson è morto lo scorso 11 maggio presso Los Robles Hospital And Medical Center di Thousand Oaks, tuttavia i media americani hanno appreso la notizia solo nelle ultime ore. Non è stato il noto attore Mel ha diffondere la notizia del suo lutto, i media americani hanno infatti appreso la notizia consultando i database della California.

Grandi Polemiche

È morto Gibson: dolore nel mondo del cinema

Hutton Gibson è stato al centro di un grande polemica, destando molto spesso scandalo per le sue dichiarazioni. Le sue opinioni a dir poco estremiste sulla religione lo hanno fatto salire più volte agli onori di cronaca, in particolare nell’annata tra il 2003 al 2004, quando suo figlio Mel era impegnato sul set de La Passione Di Cristi

L’uomo aveva infatti affermato che il numero di ebrei uccisi nel corso dell’olocausto era stato gonfiato: “È tutto, forse non proprio tutto una finzione.” Critico anche nei confronti della Chiesa Cattolica, riteneva Illegittimo Papa Giovanni Paolo II come Pontefice, chiamandolo addirittura: “Baciatore di Corano.”