Home Personaggi Simone Pontesilli compagno Ferzan Ozpetek: “Non chiamatelo marito”

Simone Pontesilli compagno Ferzan Ozpetek: “Non chiamatelo marito”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:41

Ferzan Ozpetek e il suo compagno Simone Pontesilli stanno insieme da diversi anni e nel 2016 si sono finalmente sposati, ma guai a pronunciare la parola “marito”.

Simone Pontesilli compagno Ferzan Ozpetek

Questo pomeriggio Ferzan Ozpetek sarà ospite di Mara Venier a Domenica In per presentare la sua ultima fatica letteraria “Come un respiro”, il romanzo in poche settimane ha già scalato le classifiche dei libri più venduti e che oggi racconterà meglio al pubblico di Rai 1.

Ozpetek porta a casa l’ennesimo successo professionale, ma in attesa di saperne di più scopriamo qualcosa sulla sua vita privata e in particolare sull’affascinante Simone Pontesilli, di chi si tratta?

Simone Pontesilli compagno Ferzan Ozpetek

Simone Pontesilli compagno Ferzan Ozpetek
attends the Award Ceremony of the 9th Rome Film Festival on October 25, 2014 in Rome, Italy.

Simone Pontesilli è il marito di Ferzan Ozpetek ma il noto registra preferisce di gran lunga la parola compagno. I due prima di convolare a nozze il 27 settembre 2019 hanno convissuto per ben 14 anni.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE-> Ferzan Ozpetek, la sua scelta commuove il pubblico

La presa di posizione di Ferzan Ozpetek è molto precisa: “Il termine sposato non è esatto: non c’è il matrimonio in Italia“, il regista ha infatti specificato di aver avuto solo un riconoscimento dei diritti. Tuttavia la definizione data dal regista è ben più romantica: “Lui è il mio compagno in questo viaggio che è la vita.” Lo ha confermato il regista nel corso di un’intervista per l’Huffington Post, nella quale si è più volte riferito a Simone Pontesilli come al suo compagno.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE-> Coronavirus, Ferzan Ozpetek è disperato per la sua morte!

Su Simone Pontesilli non conosciamo molte informazioni, per molti anni il regista pluripremiato ha tenuto nascosta la sua relazione con il compagno. Un termine al quale tiene molto, il regista ha infatti sottolineato: “Le donne hanno i mariti, io ho un compagno di viaggio.” I due stanno insieme da ben 18 anni, una storia d’amore che non ha certo bisogno di un contratto firmato o una definizione per essere tale.

View this post on Instagram

A voi, Fratelli miei, Guarirete. I dolori si placheranno Il ristoro scenderà su di voi Come una sera d’estate, dolce e tiepida Adagio, da dietro i rami verdi. fratelli miei, Ancora un po’ di pazienza Poco più di tenacia e vedrete Ad attendervi dietro la porta Non c’è la morte, bensì la vita. Oltre la porta c’è un mondo raggiante Vi alzerete dai vostri letti, andrete via. E scoprirete di nuovo Il sapore del sale, del pane, del sole. #nazımhikmet Hastalar Kardeşlerim İyileşeceksiniz. Ağrılar, sızılar dinecek Yumuşak, ılık bir yaz akşamı gibi inecek Ağır, yeşil dalların ardından rahatlık. Hastalar, kardeşlerim, Biraz daha sabır, biraz daha inat. Kapının arkasında bekleyen ölüm değil, hayat. Kapının arkasında dünya, dünya cıvıl cıvıl Kalkacaksınız yatağınızdan, gideceksiniz. Tuzun, ekmeğin, güneşin tadını yeni baştan keşfedeceksiniz. #nazımhikmet #domanièunaltrogiorno #yarınbaşkabirgündür #festadeicamicibianchi photo by #albertonovelli #tavolara2013 #ferzanozpetek Traduzione di @nazlibirgen

A post shared by Ferzan Ozpetek (@ferzanozpetek) on

Una dolce curiosità sul suo conto è che sulla copertina del libro di Ozpetek Sei la mia vita si vede un uomo di spalle, quello che non tutti sanno è che quell’uomo è proprio Simone Pontesilli.