Home Musica Vasco Rossi, momento difficile: il retroscena sulla sua quarantena

Vasco Rossi, momento difficile: il retroscena sulla sua quarantena

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:08

Vasco Rossi sta attraversando un momento davvero difficile ed ha raccontato come ha trascorso la sua quarantena: ecco che cos’ha fatto il cantante.

vasco rossi coronavirus
Vasco Rossi coronavirus

Vasco Rossi ha voluto raccontare come ha trascorso la sua quarantena e quali sono stati i suoi momenti davvero molto difficili. Il cantante, infatti, come sappiamo ormai da tantissimi anni vive a Los Angeles e quando è scoppiata questa vera e propria bomba avrebbe voluto subito ritornare in Italia una volta che ha capito che si trattava di una vera e propria emergenza sanitaria a tutti gli effetti.

La sua, però, è stata, per così dire, una vera e propria Odissea dal momento che non è stato affatto semplice fare rientro in Italia, nel Belpaese, dal momento che tutto era già bloccato.

TI POTREBBE INTERESSARE: Vasco Rossi fa un annuncio inaspettato: non accadeva da undici anni

Vasco Rossi momento difficile: una quarantena complicata

vasco rossi
vasco rossi

Per fortuna, però, il cantante ha svelato di essere riuscito a prendere l’ultimo volo per poter tornare a casa, nella sua vera casa, e per questo motivo il giorno dopo hanno chiuso tutti i voli che dagli Stati Uniti facevano voli per arrivare in Italia.

TI POTREBBE INTERESSARE: Vasco Rossi, lezione di vita a tutti gli italiani

L’uomo ha svelato che è stato davvero complicato e che, comunque, per fortuna, è andato tutto bene. Allo stesso tempo, però, non sta vivendo un bel periodo dal momento che è chiaramente impossibilitato dal fare concerti e da tutta la parte relativa all’organizzazione. 

Questo è, secondo lui, un vero e proprio problema dal punto di vista psicologico dal momento che ci si deve sempre tenere in forma senza lasciarsi andare, si ha un obiettivo in testa prefissato, da raggiungere.

Con il fatto che purtroppo non è possibile farlo per gli ovvi motivi che ormai tutti sappiamo, manca chiaramente una motivazione molto importante che sta anche alla base del suo lavoro. Insomma, non è semplice neanche per lui.