Home Personaggi Massimo Bossetti, ha ucciso lui Yara Gambirasio? Il processo dopo dieci anni

Massimo Bossetti, ha ucciso lui Yara Gambirasio? Il processo dopo dieci anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:30
CONDIVIDI

Massimo Bossetti è stato dichiarato unico colpevole dell’omicidio di Yara Gambirasio, avvenuto nel 2010, di cui si è sempre professato innocente.

Massimo Bossetti
Massimo Bossetti

Massimo Bossetti è l’uomo accusato dell’omicidio della tredicenne Yara Gambirasio, che ha letteralmente scosso gli italiani.

La ragazza sparì da Brembate di Sopra, dove si era recata nel centro sportivo in cui si allenava in ginnastica ritmica, il 26 novembre 2010.

In seguito a molte ricerche e indagini si arrivò alla figura di Bossetti, poiché tracce di DNA erano state rinvenute sugli indumenti intimi di Yara e tramite l’esame del profilo genetico si era risaliti al nome di Giuseppe Guerinoni, padre dell’uomo.

LEGGI ANCHE —> Roberto Obert ‘Un giorno in Pretura’: il suo ruolo nell’omicidio Rosboch

Da questi esami e con l’aiuto di una confidenza di un collega di Guerinoni che parlò della sua presunta relazione di molti anni prima con la mamma di Bossetti, riuscirono ad inchiodare quest’ultimo.

Il corpo rinvenuto di Yara, ritrovato dopo mesi in un campo aperto a Chignolo d’Isola, distante 10 km da Brembate di Sopra, presentava una serie di ferite inferte da armi da taglio, un trauma cranico e diversi colpi di spranga.

Massimo Bossetti, il processo al muratore di Mapello

Massimo Bossetti
Massimo Bossetti

Durante il processo a Massimo Bossetti, la difesa ne ha contestato più volte la sua colpevolezza e l’uomo stesso si è dichiarato sempre innocente.

In particolare si erano opposti alla prova genetica poiché mancava il DNA mitocondriale proprio di Bossetti nella traccia esaminata.

La moglie dell’uomo inoltre ha anche più volte affermato che l’uomo si trovasse insieme a lei a casa la sera del delitto.

Nonostante tutto il 12 ottobre 2018 è stata confermata dalla Corte di Cassazione la condanna di Bossetti all’ergastolo.

Il 29 novembre 2019 però la difesa dell’uomo è riuscita ad avere l’autorizzazione per riesaminare tutti i reperti.

LEGGI ANCHE —>Pietro Genovese distrutto, il figlio a processo: cos’è successo

Dell’omicidio ha inoltre parlato anche il giornalista Roberto Saviano, che ha ipotizzato il coinvolgimento della criminalità organizzata nel delitto di Yara.

Pare infatti che il padre Fulvio Gambirasio avesse testimoniato in passato contro alcuni imprenditori imprenditori collusi con la camorra.

Questa sera andrà in onda su Canale 8 alle ore 21:30, il documentario Delitti che parlerà del delitto di Yara.