Home Cinema Nomination David di Donatello 2020, tutti i premi e i film

Nomination David di Donatello 2020, tutti i premi e i film

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:09
CONDIVIDI

Ecco le nomination per i David di Donatello 2020, la 65esima edizione degli Oscar del cinema italiano è alle porte: tutto quello che c’è da sapere per arrivare preparati.

Nomination David Donatello

Gli Oscar del cinema italiano sono finalmente arrivati, oggi si terranno a Roma i Premi David di Donatello. A causa dell’emergenza sanitaria la cerimonia, prevista per il 3 aprile, è stata rimandata fino all’8 maggio.

A condurre la serata Carlo Conti che, ancora una volta, farà da padrone di casa all’importante evento in onda alle 21,25 su Rai 1 e in sumulcast su Rai Movie. La copertura mediatica sull’evento non finisce qui: sul profilo Instagram ufficiale Alberto Farina e Paola Jacobbi commenteranno la diretta, mentre su RaiPlay lo show sarà in streaming per gli italiani all’estero.

Le sale cinematografiche italiane in contemporanea con l’evento hanno in programma un flashmob online organizzato da Anec: riaccenderanno le insegne dei cinema pubblicando il tutto con l’hashtag #RiaccediIlCinema.

Nomination David di Donatello 2020

I film in concorso sono in tutto 23, si tratta delle pellicole uscite nei cinema dal 1 gennaio al 31 dicembre 2019. A votare per le varie categorie saranno i componenti dell’Accademia del cinema italiano, presieduta da Piera Detassis. Ecco di seguito tutte le nomination dei David di Donatello 2020.

Miglior Film

Pinocchio
Pinocchio

– Il primo re di Matteo Rovere;
-Il Traditore di Marco Bellocchio;
-Pinocchio di Matteo Garrone;
-Martin Eden di Pietro Marcello ;
La paranza dei bambini di Claudio Giovannesi.

Il favorito è certamente il film di Marco Bellocchio che si porta a casa ben 18 candidature, molte delle quali potrebbero tramutarsi in statuette.

Miglior Regia

– Matteo Rovere per Il Primo Re
– Marco Bellocchio per Il traditore;
– Claudio Giovannesi per La paranza dei bambini;
– Pietro Marcello per Martin Eden;
– Matteo Garrone per Pinocchio.

Matteo Garrone viene dalla vittoria lo scorso anno con Dogman, che sia pronto a fare il bis? Potrebbe farcela anche se Il Traditore di Marco Bellocchio è stato uno dei film più acclamati dell’anno.

Miglior Regista Esordiente

Miglior regista esordiente:
– Igort per 5 è il numero perfetto;
– Phaim Bhuiyam per Bangla;
– Leonardo D’Agostini per Il campione;
– Marco D’Amore per L’immortale;
– Carlo Sironi per Sole.

Igort è uno dei nomi favori, il suo film  5 è il numero perfetto ha ricevuto ben 9 candidature, tra cui quella come Miglior Film.

Miglior Sceneggiatura Originale

Bangla di Phaim Bhuiyan, Vanessa Picciarelli,
Il Primo Re di Filippo Gravino, Francesca Maniero, Matteo Rovere;
Il traditore di Marco Bellocchio, Ludovica Rampoldi, Valia Santella, Francesco Piccolo;
La dea fortuna di Gianni Romoli, Silvia Ranfagni, Ferzan Ozpetek;
Ricordi? di Valerio Mieli;

Miglior Sceneggiatura Non Originale

Il sindaco del rione Sanità di Mario Martone, Ippolita Di Majo;
La famosa invasione degli orsi in Sicilia di Thomas Bidegain, Jean-Luc Fromental, Lorenzo Mattotti;
La paranza dei bambini di Maurizio Braucci, Roberto Saviono, Claudio Giovannesi;
Martin Eden di Maurizio Braucci, Pietro Marcello;
Pinocchio di Matteo Garrone, Massimo Ceccherini.

Valeria Golino
Valeria Golino (Fonte: Getty Images)

Le favorite per questa categoria sono tre: Valeria Golino, che fa il bis con la candidatura come Miglio attrice non protagonistaJasmine TrincaLunetta Savino.

Miglior Attrice Protagonista

– Valeria Bruni Tedeschi per I villeggianti;
– Jasmine Trinca per La dea fortuna;
– Isabella Ragonese per Mio fratello rincorre i dinosauri;
– Linda Caridi per Ricordi?;
– Lunetta Savino per ;Rosa;
– Valeria Golino per Tutto il mio folle amore;

Miglior Attore Protagonista

Pierfrancesco Favino
Pierfrancesco Favino (Fonte: Getty Images)

– Toni Servillo per 5 è il numero perfetto;
– Alessandro Borghi per Il Primo Re;
– Francesco Di Leva per Il sindaco del rione Sanità;
– Pierfrancesco Favino per Il traditore;
– Luca Marinelli per Martin Eden;

Pierfrancesco Favino è uno dei più quotati per la vittoria, la sua interpretazione di Tommaso Buscetta ha convinto proprio tutti.

Miglior Attrice Non Protagonista

– Valeria Golino per 5 è il numero perfetto;
– Anna Ferzetti per Domani è un altro giorno;
– Tania Garribba per Il Primo Re;
– Maria Amato per Il traditore;
– Alida Baldari di Calabria per Pinocchio.

Miglior Attore Non Protagonista

– Carlo Buccirosso per 5 è il numero perfetto;
– Stefano Accorsi per Il campione;
– Fabrizio Ferracane per Il traditore
– Luigi Lo Cascio per Il traditore;
– Roberto Benigni Pinocchio.

Roberto Benigni dopo aver interpretato Pinocchio torna nella favola di Collodi come Geppetto e convince proprio tutti, che sia proprio lui il vincitore?