Home Musica Laura Pausini svela l’identità di Marco: apre il diario de La Solitudine

Laura Pausini svela l’identità di Marco: apre il diario de La Solitudine

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:02
CONDIVIDI

Laura Pausini svela finalmente l’identità di Marco, il ragazzo che ha ispirato la canzone che ha portato la cantante al successo: quante pene d’amore a causa sua!

Laura Pausini messaggio per i genitori: "Il destino ha voluto così"

Ho creduto in un sogno, lo show di Laura Pausini torna su Rai 1 per far sognare ancora i fan della cantante romagnola che ha portato il suo talento in giro per il mondo, annoverando tra i suoi successi svariati Latin Grammy e numerose partecipazioni nelle reti televisive messicane che l’hanno voluta come giudice per show del calibro di The Voice e X Factor.

Laura Pausini svela l’identità di Marco

laura pausini
Laura Pausini

“Marco se n’è andato e non ritorna più” inizia così il brano di una della canzone che ha portato al successo Laura Pausi e dal lontano 1993, quando la cantante romagnola trionfò con La Solitudine nella sezione giovani di Sanremo, chi sia Marco e finalmente vi sveliamo l’identità del giovane.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE-> LAURA PAUSINI E LA SUA “PRIMA VOLTA”: LA CONFESSIONE CHE NON TI ASPETTI

Marco è stato il primo fidanzato di Laura Pausini, i due avevano 15 quando si sono scambiati un tenero bacio nella sacrestia della Chiesa che frequentavano insieme nella notte di Capodanno. I due hanno dato inizio a una dolce storia d’amore, che ha tuttavia avuto un brusco finale: “Un giorno sono entrata in classe e l’ho visto mentre baciava un’altra.” Pare che Marco non ha mai avuto il coraggio di lasciarla, al suo posto ci ha pensato un amico che le ha detto: “Marco non ti ama più.”

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE-> ROMINA CARRISI, LEZIONE DI VITA A TUTTI GLI ITALIANI IN UNA FOTO

“Quanto ho sofferto, ho pianto per giorni, non mangiavo ha rivelato Laura, che ha ammesso di essere stata molto male per la fine di quella storia.

La Solitudine

View this post on Instagram

Stasera su @rai1official ci sarà la replica di #StaseraLaura – Ho Creduto In Un Sogno. È stato il mio primo show tv e per me è stata una serata indimenticabile… insieme a tanti ospiti amici: @therealbaudo36, @biagioantonacci, @claudiobaglioniofficial, @paolacortellesireal, @rafriefoli, @fiorellamannoia, @mengonimarcoofficial, @real_brown, @lapinadeejay, @elleapostrofoaura, @noemiofficial, @paolaturci, @syriaofficial, @damalikessa. Teniamoci compagnia! ci vediamo in prima serata su Rai 1! #iorestoacasa Esta noche @Rai1official retransmitirá #StaseraLaura – He Creído En Un Sueño. Fue mi primer show en televisión, una noche inolvidable, junto a muchos amigos. ¡Hagámonos compañía! ¡Nos vemos hoy a las 21 h en Rai 1! #YoMeQuedoEnCasa Tonight @rai1official will broadcast again #StaseraLaura – Ho Creduto In Un Sogno. It was my very first show, an unforgettable night together with many artists and friends. Let’s keep company together tonight at 9 PM (Italian hour) on Rai 1! #StayHome Esta noite, em @Rai1official será retransmitida #StaseraLaura- Eu acreditei em um sonho. Foi meu primeiro programa na TV, uma noite inesquecível, junto com muitos amigos. Vamos nos fazer companhia! Vejo vocês hoje a noite às 21h (italia) no Rai 1! #EuFicoEmCasa Ce soir, sur @Rai1official, il y aura la rediffusion de #StaseraLaura – Ho Creduto In Un Sogno . C'était ma première émission de télévision et pour moi ce fut une soirée inoubliable, avec de nombreux invités et amis! On se tient compagnie ! Rendez-vous ce soir à 21h (Italia) sur Rai 1 ! #jerestechezmoi

A post shared by Laura Pausini Official (@laurapausini) on

Marco è diventanto poi il nome del protagonista de La Solitudine, la canzone che ha portato Laura al successo a Sanremo 1993 ma quello che non tutti sanno è che, inizialmente, il brano aveva una protagonista femminile, Anna.

Fu proprio Laura Pausini a voler dedicare la canzone al suo Marco“Le parole sono state scritte da persone che non mi conoscevano (Federico Cavalli e Pietro Cremonesi, ndr) eppure rispecchiavano il mio stato d’animo.”