Home News Gianluca Vialli e il tumore al pancreas: la preoccupazione dei fan

Gianluca Vialli e il tumore al pancreas: la preoccupazione dei fan

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:40
CONDIVIDI

Ci sono novità importanti sul tumore alla prostata di Gianluca Vialli scoperto nei primi mesi del 2018: ecco gli aggiornamenti sulle condizioni di salute.

gianluca vialli

Gianluca Vialli, come sappiamo, purtroppo qualche tempo fa ha ufficializzato una notizia davvero brutta: l’ex calciatore della Juventus e Sampdoria, infatti, aveva un brutto tumore al pancreas (anche se in molti hanno scritto alla prostata, ma non è così) diagnosticato nel 2018. C’era parecchia ansia per lui soprattutto legata al coronavirus.

Adesso, per fortuna, arrivano notizie davvero bellissime e molto più che incoraggianti: a svelarle è stato proprio lui che quest’oggi è diventato uno stimato quanto apprezzato opinionista televisivo nei programmi dedicati proprio a questo sport.

Ecco tutti gli aggiornamenti riguardanti le sue condizioni di salute, in molti si chiedono come stia in questo periodo di Covid-19. Tutte le ultimissime news.

TI POTREBBE INTERESSARE: Iva Zanicchi svela un segreto su Fausto Pinna: non lo sapeva nessuno

Gianluca Vialli tumore pancreas: arrivano aggiornamenti

gianluca vialli tumore

Gianluca Vialli ha confermato, ormai dopo parecchi anni, che il suo tumore al pancreas è totalmente scomparso, come ha rivelato al Corriere Della Sera. Un bellissimo risultato quello dell’uomo che, dopo più di un anno di chemioterapia in due cicli rispettivamente di otto e nove mesi, ha avuto modo di constatare il fatto che la massa presente all’interno del suo corpo fosse totalmente scomparsa.

TI POTREBBE INTERESSARE: Eros Ramazzotti, video per Alex Baroni: è morto diciotto anni fa

Una bellissima notizia che ha reso entusiasti tutti i suoi fan, sotto il periodo di Pasqua, possono ricordare una storia di un uomo che ha avuto nel corso della sua carriera nel mondo dello sport tantissimo successo ma, purtroppo, la vita gli ha messo davanti un duro colpo che lui ha saputo affrontare come solo i grandi sanno fare: in silenzio, lottando contro questo brutto male che lui stesso ha definito un “viaggio.”

Da questa dura malattia e questo periodo davvero difficile, però, Vialli è riuscito a trarre una lezione davvero molto importanti: è riuscito ad essere più profondo, imparando a lottare in un modo diverso rispetto a quanto faceva prima.

In questo periodo di coronavirus, di lockdown e quarantena l’uomo si trova a Londra, dove vive ormai da parecchi anni, in compagnia dei suoi affetti più cari che non l’hanno mai abbandonato. E’ questa -anche- la sua grande forza.