Home Personaggi Andrea Rigonat marito Elisa Toffoli chi è? Un amore tra casa e...

Andrea Rigonat marito Elisa Toffoli chi è? Un amore tra casa e studio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:47
CONDIVIDI

Andrea Rigonat è il marito di Elisa Toffoli: alla scoperta del produttore e compagno della cantante. Età, studio, figli, curiosità e vita privata.

andrea rigonat marito elisa toffoli
Andrea Rigonat marito Elisa Toffoli

Andrea Rigonat ed Elisa Toffoli non sono soltanto marito e moglie ma rappresentano anche una bellissima coppia che ha una relazione artistica molto forte. L’uomo, infatti, non è solo il suo chitarrista, ma è anche il co-produttore di tantissimi suoi dischi (in particolar modo gli ultimi insieme al grande Taketo Gohara).

L’uomo, infatti, è uno stimato produttore che ha avuto l’opportunità di lavorare per e con tantissimi artisti nazionali ed internazionali, contribuendo a lanciare anche giovani artisti come Federica Carta.

Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla sua vita privata, età e figli. Conosciamo meglio uno dei più importanti chitarristi italiani che ogni volta condivide il palco con Elisa, una delle più grandi artiste italiane.

TI POTREBBE INTERESSARE: Elisa Toffoli, un gradito ritorno: sorprese in arrivo?

Andrea Rigonat marito Elisa Toffoli chi è? Età, figli, studio, produttore

Andrea Rigonat

Andrea Rigonat ed Elisa Toffoli sono anche non solo due artisti davvero straordinari che tengono alta, altissima la bandiera della musica italiana, ma sono anche genitori di due splendidi bambini nati dal loro amore: i loro figli si chiamano Emma Cecile Rigonat e Sebastian Rigonat e sono nati prima che i due si sposassero, nel 2015.

TI POTREBBE INTERESSARE: Elisa Toffoli, un Ferragosto speciale per la cantante

Il loro amore, però, era iniziato tantissimi anni prima e successivamente i due non si sono mai lasciati. Non mancano, però, sui social, Instagram su tutti, di condividere anche piccoli stralci della loro vita quotidiana, tra lavoro in studio e tempo libero che dedicano quasi esclusivamente ai loro figli, nella speranza che -magari- almeno uno di loro intraprenda un percorso nel mondo della musica. Il sangue è quello giusto.