Home Personaggi Tina Rispoli moglie Tony Colombo chi è? Un matrimonio molto criticato

Tina Rispoli moglie Tony Colombo chi è? Un matrimonio molto criticato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:38
CONDIVIDI

Chi è Tina Rispoli, la moglie di Tony Colombo? Conosciamo meglio la donna che è stata protagonista di un matrimonio molto criticato.

tina rispoli moglie tony colombo
tina rispoli moglie tony colombo

Circa un anno fa si celebrava uno dei matrimoni più criticati degli ultimi anni che ha avuto moltissima visibilità anche in tv, soprattutto nei programmi condotti da Barbara D’Urso: stiamo parlando di quello tra Tony Colombo e Tina Rispoli, le cui nozze sono finite su tutte le prime pagine dei giornali.

La donna, il cui primo matrimonio era stato molto discusso, era con Gaetano Marito, il suo ex marito che era il fratello del boss della mafia Gennaro Marino “Mckay”. L’uomo, che fu ucciso nel 2012 dalla camossa nel 2012 in un terribile agguato con 11 colpi di pistola, l’ha resa vedova.

Da qualche anno, dal 2015, ha iniziato a frequentare Tony Colombo, di professione cantante neomelodico partenopeo di 11 anni più piccolo di lei. Il loro fidanzamento, però, non ha fatto piacere a tutti tanto che già nel 2018 sono stati esplosi dei colpi di arma da fuoco nello studio di registrazione del cantante che, per fortuna, non è stato ferito.

TI POTREBBE INTERESSARE: Tony Colombo, chi è? Da Mario Merola a Camorra Entertainement

Tina Rispoli moglie Tony Colombo chi è? Ex marito, matrimonio, età, figli

Tony Colombo Tina Rispoli matrimonio

Tina Rispoli, che dal suo precedente matrimonio ha avuto tre figli, è la moglie di Tony Colombo il cui matrimonio è stato fatto decisamente in grande: basti pensare, infatti, che si è anche svolto un grande concerto in pazza del Plebiscito con oltre 300 invitati, ma non finisce qui.

TI POTREBBE INTERESSARE: Tony Colombo non ci sta: “Ci difenderemo”

Durante l’arco della mattinata c’è stato l’ingresso della carrozza regale della sposa che ha bloccato tutto il traffico cittadino del quartiere di Secondigliano, creando non pochi disagi alla circolazione.

La procura, tuttavia, ha deciso di indagare i due in quanto sembra che non avesse i permessi necessari per organizzare un evento del genere, che è persino finito in tv.