Home Personaggi Sir Bob Cornelius Rifo ex marito Levante, chi è? Una storia dietro...

Sir Bob Cornelius Rifo ex marito Levante, chi è? Una storia dietro la maschera

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:21
CONDIVIDI

Sir Bob Cornelius Rifo è l’ex marito di Levante, che oggi sarà tra le protagoniste della seconda serata del Festival di Sanremo.

Levante
ex marito Levante

Levante sarà senza alcun dubbio una delle protagoniste più attese della seconda serata del Festival di Sanremo, che andrà in onda stasera su Rai Uno. La cantante interpreterà e canterà la sua ‘Tikibombom’. La 32enne, il cui nome è Claudia Lagona, è arrivata al successo grazie a Max Gazzè. Ma cosa si sa sulla sua vita privata?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Levante: “Ecco perché Amadeus mi ha voluto a Sanremo”

Sir Bob Cornelius Rifo ex marito Levante, chi è? Una storia dietro la maschera

ex marito levante
ex marito levante

L’artista è stata sposata per due anni con Simone Cogo, noto con lo pseudonimo di Sir Bob Cornelius Rifo, leader dei The Bloody Beetroots​. I due si sono uniti in matrimonio nel 2015 al comune di Cassola. Il rapporto si è però concluso nel 2017 e ad annunciarlo era stata la stessa Levante in un’intervista rilasciata ai microfoni del noto settimanale ‘Vanity Fair’: “L’ho fatto con tutto l’amore e l’istinto profondo che mi caratterizzano, ma adesso abbiamo deciso di comune accordo di terminare il matrimonio. Continuiamo a volerci molto bene“. Insomma, parole che non hanno di certo lasciato spazio a interpretazioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Sanremo 2020, Francesca Michielin duetterà con Levante: “Ecco come mi ha convinto”

Ma chi è Sir Bob Cornelius Rifo? Simone Cogo nasce nel 1977 a Bassano del Grappa. È un musicista di formazione classica, che però trova la sua popolarità nella produzione di musica elettronica. Il tutto ha uno stile che varia dal punk rock alla new wave degli anni ’80, passando per la techno e l’acid house. Il cantante milita in progetti musicali importanti, come per esempio la ‘Bob Rifo Crew’ o la ‘Bob Rifo’s Gang’ con cui pubblica diversi singoli, tra cui ‘Kinky Malinky’. Il nome The Bloody Beetroots arriva nel 2010. Con questa formazione, il gruppo continua a esibirsi ai vari festival di tutto il mondo: Festival Solidays a Parigi, MELT! Festival di Berlino, Extrema Festival di Eindhoven, Tomorrowland in Belgio, DURR Fest di Los Angeles, Electric Zoo a New York. Insomma, un successo planetario.