Home News Pietro Dendena strage Piazza Fontana, chi è: storia di una delle vittime

Pietro Dendena strage Piazza Fontana, chi è: storia di una delle vittime

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:07
CONDIVIDI

Pietro Dendena è stata una delle vittime della strage di Piazza Fontana, avvenuta il 12 dicembre 1969. Ecco la sua storia.

strage Piazza Fontana Pietro Dendena
strage Piazza Fontana Pietro Dendena

È il 12 dicembre del 1969 quando una bomba esplosa presso la Banca Nazionale dell’Agricoltura situata a Piazza Fontana fa perdere la vita a 17 persone. Tra le vittime c’è anche Pietro Dendena.

Pietro Dendena strage Piazza Fontana, chi è: storia di una delle vittime

Nato a Casaletto Ceredano, località in Provincia di Cremona, il 4 novembre del 1924, l’uomo si è occupato di badare ai cavalli nelle fattorie di famiglia. L’uomo inizia a lavorare fin dall’adolescenza, ma poi viene deportato, poco prima dei 18 anni, nei campi di concentramento. Trascorre circa un anno prigioniero presso il campo di Hildesheim.

Una volta tornato a casa, nel 1952 si sposa con Luigina Corbellini. Da questo matrimonio nascono due figli: Francesca nel 1952 e Paolo nel 1959. La famiglia, agli inizi degli anni 60, si trasferisce in quel di Lodi. Ed è proprio da qui che quel 12 dicembre Pietro Dendena si muove, prima per accompagnare la moglie a un funerale, poi per recarsi alla Banca Nazionale dell’Agricoltura, sita in Piazza Fontana a Milano. Il resto è storia di una strage su cui non si sa ancora tutta la verità. Verità che ha provato a ricostruire una docufiction, in onda stasera su RaiUno.