Home Personaggi Fiona May:” Lo sport italiano non fa nulla contro il razzismo”

Fiona May:” Lo sport italiano non fa nulla contro il razzismo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:39
CONDIVIDI

Fiona May sarà oggi ospite a Che tempo che fa, insieme alla figlia Larissa, in prima serata su Rai Due con Fabio Fazio.

Fiona May

Torna stasera in prima serata con una nuova puntata Fabio Fazio, approdato quest’anno su Rai Due con Che Tempo che fa, programma che ha esordito nel 2003 su Rai Tre, per poi passare per qualche anno su Rai Uno.

Il talk show si basa su interviste da parte del conduttore a ospiti del mondo della politica, dello sport, della cultura e della televisione.

Fiona May e Larissa, insieme contro il razzismo

Fiona May, la campionessa che in passato ha anche partecipato alla trasmissione di Rai Uno, Ballando con le stelle, condotta da Milly Carlucci, in coppia con Raimondo Todaro, ha da poco abbandonato il suo ruolo di Responsabile della Commissione per l’integrazione della FIGC.

Il motivo è il razzismo, è certa che nessuno riesca a fare niente e lei è stanca di ricevere insulti e soprattutto di farli ricevere a sua figlia Larissa.

Due volte oro e due volte argento olimpico nel salto in lungo, sa perfettamente cosa significa la parola razzismo, “ho gareggiato nel periodo prima dei social, ma gli insulti non mi sono mai mancati”.

“L’Italia non è razzista, ma in giro molta gente è ignorante”, conclude infine l’ex atleta.

Questa sera, sarà presente anche sua figlia Larissa, avuta dall’ex compagno Gianni Iachino, “quando i miei si sono separati è stato uno choc”, aveva dichiarato la ragazza al Corriere della Sera.

Argia Renda