Home Televisione Richard Loving: quando l’unica colpa è amare una donna di colore

Richard Loving: quando l’unica colpa è amare una donna di colore

Richard Loving fu condannato, come sua moglie Mildred, a un anno di carcere in Virginia. Fino al 1967 le unioni interraziali erano vietate e severamente punite, ma il loro caso creò un precedente e portò all’abolizione di quelle leggi.

richard loving contro virginia

La storia di Richard Loving e di sua moglie Mildred è raccontata nel film, in onda questa sera in prima serata su Rai 3, Loving – L’amore deve nascere libero. Ad interpretare la coppia, rispettivamente gli attori Joel Edgerton e Ruth Negga.

Richard Loving e Mildred Loving

La coppia fu condannata a un anno di carcere, nel 1967, per essersi unita in matrimonio. Mildred era una donna di colore, Richard un uomo bianco: all’epoca non erano consentiti i matrimoni interrazziali negli Stati Uniti. Erano ancora in vigore, infatti, le Leggi contro la mescolanza razziale e il Racial Integrity Act of 1924.

Ma la storia di Richard e Loving è passata alla storia perché fu grazie a loro che quelle leggi furono finalmente sorpassate e abolite. Come racconta il film e anche un precedente documentario del 2011 a loro dedicato, la coppia lottò per oltre nove anni con una causa contro lo stato segregazionista della Virginia.

La causa, passata alla storia con il nome Loving contro Virginia, voleva far invalidare tutte le leggi anti-coppie interrazziali stabilite dallo stato. E così fu per decisione della Corte Suprema.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

To these two. Mildred and Richard Loving ❤️

Un post condiviso da Joeledgerton (@joeledgerton) in data: