Home Televisione Edoardo Stoppa, Striscia: moria di pesci nei navigli di Milano

Edoardo Stoppa, Striscia: moria di pesci nei navigli di Milano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:41
CONDIVIDI
Edoardo Stoppa, Striscia: moria di pesci nei navigli di Milano

Edoardo Stoppa si occupa spesso dei maltrattamenti e delle illegalità commesse nei confronti degli animali, questa sera, 26 febbraio 2019, a Striscia la Notizia andrà in onda un suo servizio nel quale si occuperà della moria di pesci nei navigli di Milano.

Edoardo Stoppa, Striscia: moria di pesci nei navigli di Milano

Questa volta nel mirino di Striscia la notizia c’è finita la capitale italiana della moda, Milano, dove si è conclusa poco la Milano Fashion Week. Non si parlerà però di moda nel servizio di Edoardo Stoppa, l’inviato del tg satirico che si occupa della difesa degli animali. Pare infatti che nei navigli di Milano sia in atto una preoccupante moria di pesci.

Già nei giorni scorsi il consorzio Villoresi si è occupata dell’asciutta del Naviglio Grande. In pochi giorni sono stati recuperati 300 chili di pesci. Mentre nella Darsena alcuni pesci sono rimasti bloccati sotto una griglia dello scaricatore del Ticinello Residuo a causa di una falla. Vedremo questa sera quello che avrà da raccontare a riguardo Stoppa.

Il bliz a Cesenate

Nei giorni scorsi Edoardo Stoppa si è reso protagonista di un’incursione in un capannone di un allevamento di uccelli a Cesenate. Il sospetto dell’inviato di Striscia era la presenza di alcuni volatili appartenenti a specie protette ma vittime di attività di bracconaggio. A dare il via all’indagine del tg satirico di Canale 5 sono state alcune chat e delle attività di promozione su internet che facevano capo proprio ad una azienda agricola nel territorio di cesenate.

Qui Stoppa ha trovato migliaia di volatili contenuti in uno spazio angusto e grazie al coinvolgimento del corpo dei Carabinieri Forestsali si sono attuati dei provvedimenti formali per la segnalazione dell’accaduto. Per quanto riguarda gli uccelli si sono già presi provvedimenti per la loro salvaguardia.