Home News Sgarbi: “Sono mussulmano”, scoppia la bufera sul web

Sgarbi: “Sono mussulmano”, scoppia la bufera sul web

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:25
CONDIVIDI
Sgarbi: “Sono mussulmano”, scoppia la bufera sul web

Sgarbi: “Sono mussulmano”, scoppia la bufera sul web

Vittorio Sgarbi ospite di Pomeriggio 5 afferma in tutta tranquillità “Sono mussulmano” e sul web scoppia la bufera. Il critico d’arte parla apertamente della sua vita sessuale, che lo porta alla poligamia. Fidanzato da venti anni con Sabrina Colle ammette di non avere rapporti sessuali con la donna dal 1999, pare che lei sotto quell’aspetto non abbia appetito. Così permette a Sgarbi di avere scappatelle al di fuori della loro relazione, purché durino solo qualche giorno. Proprio adducendo alla sua poligamia Sgarbi ha affermato “sono mussulmano”. Sul web scoppia la bufera per l’ennesima uscita fuori luogo dell’irriverente critico d’arte.

Il fidanzamento con Sabrina Colle

Vittorio Sgarbi da Barbara D’Urso si è lasciato andare a confessioni intime, affermando in tutta tranquillità di praticare la poligamia. Lui stesso si da del maiale, eppure Vittorio è fidanzato da ben 21 anni con la bella ed eterea Sabrina Colle. Lei è sempre stata molto riservata mentre Sgarbi non ha mai nascosto le sue donne in giro per l’Italia, arrivate sia prima che dopo la splendida Sabrina.  L’ex modella oggi 45enne si è reinventata la carriera passando alla recitazione e in particolare al teatro. Per anni è sparita dalle scene ma recentemente si è lasciata andare a confessioni in merito al suo longevo fidanzamento con Vittorio: “Lui avrebbe voluto un figlio, ma io non me la sono sentita”.

La storia con Carmen Di Pietro

Grandi rivelazioni nel salotto di Pomeriggio 5, Vittorio Sgarbi tra le tante racconta di aver avuto una storia con Carmen Di Pietro, la showgirl presente in studio ha ammesso la relazione affermando di avere un bel ricordo del breve periodo passato insieme. “Siamo stati insieme qualche giorno, prima di Francesca” racconta il provocatorio critico d’arte ad un incredula Barbara D’Urso.