Home News Matthew Perry terrorizzato dal reboot di “Friends”

Matthew Perry terrorizzato dal reboot di “Friends”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:30

“Ho un incubo ricorrente, non sto scherzando. Quando mi addormento, sogno che rifacciamo Friends e che sia un insuccesso totale. Sogno che facciamo un’intera serie, torniamo a riunirci, ma a nessuno sembra interessare. Quindi vi anticipo che, se dovessero chiedermi di tornare sul set, non esiterei a dire di no. Abbiamo concluso bene. Siamo imbattibili. Perché dovremmo rifarlo?”.

Ha dichiarato questo, a Variety, Matthew Perry, a proposito di un suo incubo ricorrente che, appunto, vede riunito per un sequel il cast di Friends, serie televisiva conclusasi oltre dieci anni fa e che interpretò al fianco di Jennifer Aniston, Courteney Cox e Matt LeBlanc.

“Nessuno scriverà mai una parte per me. La gente mi vedrà sempre come Chandler, il ragazzo stupido e sarcastico. E io non voglio. Non penso che ci sia qualcuno lì fuori che pensi: ‘Scrivo una parte per Perry’. L’unico che può farlo sono io. Ed è quello che ho fatto. Nella seconda parte della mia vita non voglio aderire agli standard della sitcom televisiva. Voglio fare della roba più tagliente, più dark e più drammatica” ha aggiunto l’attore, che, recentemente dedicatosi al teatro scrivendo l’opera The End of Longing (che ha debuttato a Broadway un anno fa), spera non si concretizzi il reboot friendsiano di cui si parla da tempo.