Home Senza categoria I personaggi realmente esistiti di “Titanic” – parte 3

I personaggi realmente esistiti di “Titanic” – parte 3

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:55
CONDIVIDI

 

tumblr_llzdd7v06X1qblzy9o1_500In questi giorni abbiamo cominciato a dare uno sguardo ai personaggi realmente esistiti tra quelli visti in Titanic (parte 1 e parte 2), il kolossal diretto nel 1997 da James Cameron e che, oltre ad emozionare milioni di spettatori in tutto il mondo con la sua storia d’amore tra i Jack Dawson e Rose De Witt Bukater interpretati da Leonardo di Caprio e Kate Winslet, si è aggiudicato ben undici premi Oscar.

Oggi scopriamo che è realmente esistito anche Thomas Andrews, morto nel disastro e che fu il responsabile costruttore navale del Titanic, interpretato nel film da Victor Garber.

thomas_andrews

L’ultimo a vederlo fu un cameriere davanti al quadro Il porto di Plymouth, appeso nella sala fumatori.

image

Pare che l’ingegnere cercò di far salire quante più persone sulle scialuppe e, durante il viaggio, prese nota di alcuni miglioramenti che vennero in seguito applicati al transatlantico Britannic, gemello del Titanic.

Andrews, in pratica, rifiutò di salvarsi, come il capitano Smith, ed il suo corpo non fu mai ritrovato.
È probabile che sia morto mentre la nave si spezzava in due.

a1ae7d0e41c428d36f9db71564c3ec3e

Andrews comunque fece in tempo a consegnare i suoi appunti a un suo assistente che si salvò dal disastro.

Suo padre ricevette un telegramma circa la sua morte. Il telegramma fu letto ad alta voce da Thomas Andrews Sr. al personale della casa di Comber: Intervista agli ufficiali del Titanic. Del tutto unanime, Thomas Andrews ha affrontato un’eroica morte, pensando solamente alla sicurezza degli altri. Estese e sincere condoglianze a tutti.

f14b9d8dceeaa4fdd6218f12263fc5ee

I giornali spiegarono il disastro del Titanic, descrivendo Andrews come un eroe. Mary Sloan, una cameriera superstite, incoraggiata da Andrews stesso a salvarsi, scrisse più tardi in una lettera: “Il Sig. Andrews, rendendosi conto del grande pericolo, soddisfece il suo fato come un vero eroe, abbandonando la sua vita per salvare le donne e bambini del Titanic”.

f4a743297536ae8a2f1626acde24ad28