Vice – L’uomo nell’ombra, l’operazione al cuore è reale: l’incredibile rivelazione

Nel film Vice – L’uomo nell’ombra c’è una scena che ha colpito gli appassionati e che è stata realizzata con immagini vere: i dettagli.

Molto spesso i film sono accompagnati da una sequenza di aneddoti che destano deciso stupore negli affezionati alla settima arte. In Vice L’uomo senza ombra alcune immagini hanno segnato la storia del film: ci riferiamo alla scena di un’operazione di stent coronarico.

Vice - L'uomo nell'ombra infarto set
Le immagini sorprendenti in Vice – L’uomo nell’ombra – Fonte foto screen YouTube: @eaglepicturesmovies – YouMovies.it

Nella pellicola del regista Adam McKay troviamo Dick Cheney interpretato da Christian Bale. Il film racconta l’ascesa del protagonista che lo vedrà passare dall’essere rissoso e scorbutico fino alla carica di vice Presidente degli Stati Uniti durante l’amministrazione di George Bush.

Vice – L’uomo nell’ombra è un film che cerca di fare un ritratto di quello che ha compiuto Cheney e lo fa tramite alcuni interessanti riferimenti come gli attacchi di cuore di cui soffriva l’allora vice Presidente. Durante le riprese però c’è stato un momento che ha condizionato fortemente la produzione e ha riguardato il regista McKay.

Vice – L’uomo nell’ombra, l’attacco di cuore del regista: dal dramma all’idea realizzata per il film

Per ogni personaggio interpretato Christian Bale ha effettuato uno studio davvero intenso e questo è stato fatto anche per interpretare Dick Cheney ne Vice – L’uomo nell’ombra. Visto gli attacchi di cuore di cui soffriva l’ex vice Presidente, Bale si è concentrato anche su questo ambito e lo stesso regista ha confermato di come l’attore fosse diventato un mezzo esperto.

L'attacco di cuore del regista che ha portato ad un cameo
Il cameo inaspettato del regista – Fonte foto screen YouTube: @eaglepicturemovies – YouMovies.it

In una delle loro chiacchierate i due hanno parlato di questo argomento e tale scambio di informazioni ha portato il regista a gestire perfettamente l’attacco di cuore che lo ha colpito alcuni giorni dopo. McKay ha confessato di come durante la produzione aveva messo qualche chilo di troppo e il suo medico gli aveva consigliato di smettere di fumare. Per questo motivo, si è trovato con Bale, in preparazione di una scena, a parlare di come avrebbe dovuto interpretare un attacco. Il regista pensava al solito dolore al braccio ma l’attore sottolineò di come i sintomi più comuni siano la nausea e dolore allo stomaco.

Questo scambio ha portato il regista a capire che qualcosa non andava e ad essere soccorso tempestivamente. Il piccolo blocco presente nella zona inferiore del cuore è stato poi eliminato da uno stent. Pochi giorni dopo, McKay ha telefonato a Bale per ringraziarlo per quella preziosa informazione. Tornato sul set il regista ha deciso di creare una specie di inside joke nel film andando a montare le immagini del suo attacco di cuore creando una interessante metafora. Insomma, una sorta di cameo del regista avvenuto a seguito di una situazione molto delicata.

Gestione cookie