Home Personaggi “È follia”,Luca Argentero senza freni: non si è mai esposto così tanto

“È follia”,Luca Argentero senza freni: non si è mai esposto così tanto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:45

In vista delle prossime elezioni politiche, Luca Argentero ha voluto dire la sua su una questione che mette tantissime persone in difficoltà. L’attore ha diviso l’opinione pubblica con la sua affermazione. Ecco cosa ha detto.

Siamo sempre più vicini alle elezioni, la campagna politica si appresta a vivere l’ultima settimana di vita. Proprio in ambito politico, l’amato attore Luca Argentero ha detto la sua su una particolare situazione che riguarda il modo di votare.

Luca Argentero
Fonte foto: Ansa Foto

La chiamata alle urne è un momento sempre importante. Questo momento è ancora legato al fatto di dover ritornare nel proprio comune di residenza. A tal proposito, l’Istat stima una cifra di quasi 5 milioni di italiani che alle prossime elezioni dovrà decidere se tornare a casa per votare. Una situazione che mette in seria difficoltà i vari fuori sede. Non solo studenti ma anche lavoratori.

Luca Argentero si è sempre mostrato legato ad alcuni temi che riguardano la collettività. In questo caso, l’attore si pone un serio interrogativo sul fatto che sia il caso di sciogliere questo vincolo di voto. Di permettere, dunque, un’altra soluzione. Il suo tweet ha scatenato l’opinione pubblica.

Luca Argentero e la follia del voto: non si può ancora votare tramite il comune di residenza

Uno dei problemi che riguardano le votazioni è quello di dover ritornare al proprio comune per effettuare il voto. A tal proposito, Luca Argentero ha definito follia questa pratica ancora attiva nel 2022. Una presa di posizione decisa che fa capire come all’attore tale modalità non vada più giù.

Il tweet di Argentero è stato: “Follia che ne 2022 si possa votare solo nel proprio Comune di residenza… O esiste un modo e non lo so?“. Tale tweet, con ogni probabilità, riguarda anche lo stesso attore. Si pensi che quasi un elettore su 10 potrebbe non riuscire a votare dato che, nonostante viva in Italia, si trova distante dal Comune di residenza.

Come possiamo immaginare, le sue parole hanno diviso gli affezionati. Da una parte ha concordato con lui sottolineando di come con lo SPID si potrebbe agire in altro modo. Mentre altri hanno mostrato un certo timore. Quello che riguarda il fatto che gestendo votazioni così estese si potrebbero creare alcuni problemi, anche sotto il profilo legale. Insomma, la discussione è proseguita tra i fan.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Dunque, Argentero ha fatto luce su un argomento ormai discusso da anni ma che non ha mai subito modifiche. Come detto, non è la prima volta che l’attore si espone in questo modo. Alcune settimane fa, Luca Argentero è andato su tutte le furie. Colpa di un gruppo di paparazzi con cui è andato allo scontro.

Luca Argentero politica
Twitter