Home News Carlo Conti ‘clonato’ in Russia: lo scatto spiazza tutti

Carlo Conti ‘clonato’ in Russia: lo scatto spiazza tutti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:29

Carlo Conti è stato ‘clonato’ in Russia. Il conduttore pare che abbia un vero e proprio ‘sosia’ che si aggira nell’est Europa: ecco di chi si tratta e che cosa fa.

Il conduttore è tra i volti più illustri del piccolo schermo ormai da oltre due decenni. È riuscito a personalizzare trasmissioni televisive e rendere riconoscibile una conduzione più tendente alla tradizione. Una persona accogliente che è entrato in milioni di case degli italiani. Ma la novità è che l’hanno ‘clonato’. Il personaggio in questione si trova in Russia e la foto ha lasciato tutti di stucco.

carlo conti
fonte foto: Ansa

Quando si fa il nome di Carlo Conti è impossibile non sottolineare quanto sia amato ed apprezzato dal pubblico italiano che ogni anno gli regala delle grandi soddisfazioni in termini di share e auditel. Al di là dei format che conduce, ad attirare davanti lo schermo è la sua presenza pacata e professionale. Non è un mistero che è considerato uno dei migliori presentatori della storia della televisione italiana.

Sono decine i programmi che lo hanno visto protagonista, regalando un successo non solo a sé stesso, ma proprio alla rete nazionale. A parte la sua attività lavorativa, non tutti sanno che Conti, che si è parlato di una rivalità con Gerry Scotti, ha un ‘sosia’ russo. Un vero e proprio clone che si chiama Ivan Urgant. La foto tra i due a confronto ha lasciato tutti di stucco.

Ivan Urgant, chi è il ‘clone’ russo di Carlo Conti

Tutto il mondo ha un Carlo Conti, anche i russi. Non tutti lo sanno, probabilmente nemmeno i fan, ma il conduttore toscano ha un ‘rivale’ nell’est Europa che si chiama Ivan Urgant. Parliamo di uno dei presentatori più importanti e popolare in Russia, tanto che si può paragonare benissimo al ‘nostro’ Conti o anche ad un Amadeus o Paolo Bonolis.

Parliamo di una vera star della tv russa. In merito ad Ivan sappiamo che è il conduttore principale della tv di Stato. In poche parole lavora sulla rete russa corrispettiva di Rai 1. Alcuni se lo ricorderanno durante il Capodanno 2020 quando ha deciso di omaggiare l’Italia con un programma nel quale portava in scena gli anni ’80 italiani.

In quell’occasione, il conduttore russo si è cambiato nome in Giovanni Urganti ed il pubblico russo, durante il programma, è stato catapultato all’interno della tradizione e della cultura italiana negli anni ’80. Tantissimi sono i momenti da ricordare, come l’esibizione sulle note di Mamma Mia dei Ricchi e Poveri.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Ci sono state anche diverse parodie agli spot pubblicitari italiani. Un programma che ha avuto un grande successo in Russia, ma ha avuto anche un bel po’ di risonanza mediatica anche in Italia dove sui social gli utenti si sono sbizzarriti, confrontandolo con Carlo Conti che deve tutto ad Antonella Clerici.

carlo conti
fonte foto: Ansa e screen Youtube