Home Televisione Reazione a catena, scivolone di Marco Liorni: la gaffe non passa inosservata

Reazione a catena, scivolone di Marco Liorni: la gaffe non passa inosservata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:54

Marco Liorni si è resto protagonista di una gaffe imbarazzante durante l’ultima puntata di Reazione a Catena. Lo scivolone non è passato inosservato ai fan che hanno commentato sui social: ecco che cosa è successo.

In diverse occasione il pubblico del game show della bella stagione di Rai 1 assiste a gaffe che avvengono durante la puntata. Questa volta lo scivolone non ha coinvolto uno dei concorrenti nel gioco, bensì il conduttore che è stato ‘punzecchiato’ sui social dopo l’episodio che non era previsto dal regolamento del programma.

reazione a catena marco liorni
fonte foto: Ansa

Mancano poche settimane alla fine di Reazione a Catena che poi, prima di passare la palla a L’Eredità condotta sempre da Flavio Insinna, darà l’appuntamento ai fan nella prossima stagione estiva. Nell’ultima puntata del quiz estivo di Rai 1, Marco Liorni si è resto protagonista di un vero e proprio scivolone che ha fatto agitare gli utenti social.

L’episodio è accaduto durante la puntata andata in onda il 6 settembre e in occasione di uno dei giochi più avvincenti del game show, L’Intesa Vincente, dove in quel preciso momento stavano partecipando la squadra degli Affiatati. La gaffe del conduttore si è verificata poco dopo che il trio ha cercato di indovinare la parola ‘Minorenne’ scelta dagli autori.

Reazione a catena, gaffe di Marco Liorni: i social lo ‘punzecchiano’

Pochi giorni fa abbiamo assistito ad una gaffe epica a Reazione a Catena, ma in quell’occasione era stata una concorrente ha lasciare tutti spiazzati. Questa volta il protagonista è stato Marco Lioni. Gli Affiatati dovevano indovinare la parola ‘Maggiorenne’ e per questo motivo hanno composto la frase: “Chi ha 18 anni”. Un’idea azzeccata visto che hanno trovato la parola.

Nonostante il trio avesse indovinato la parola, il conduttore ha ‘bacchettato’ gli Affiatati sottolineando che avrebbero potuto scegliere un altro percorso per trovare la parola ed ha suggerito il percorso: “Chi non è minorenne”, ammettendo che fosse una strada più rapida. Peccato però che Liorni si sarà dimenticato che un percorso del genere avrebbe violato il regolamento.

I fan del quiz sanno molto bene che negli ultimi anni gli autori hanno pensato di proibire che i giocatori utilizzassero delle parole che abbiano la stessa desinenza o radice della parola che devono indovinare nel gioco. E quindi: “Minorenne” e “Maggiorenne” avrebbero provocato una violazione.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Uno scivolone che non è passato inosservato ai fan del game show che si sono ritrovati sui social, in particolare Twitter, dove hanno sottolineato la gaffe e ‘punzecchiato’ Liorni reo di non conoscere il regolamento. Sicuramente questo particolare della radice delle parole gli sarà sfuggito.