Home Personaggi Nicola Savino, impossibile dimenticare: il ricordo doloroso del conduttore

Nicola Savino, impossibile dimenticare: il ricordo doloroso del conduttore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:41

Un ricordo davvero doloroso riguarda il passato del noto conduttore tv Nicola Savino, che ha dovuto affrontare fin da bambino. Ecco tutte le informazioni.  

A breve comincerà per Nicola Savino una nuova avventura televisiva tutta da seguire e che vede lo vedrà impegnato in un nuovissimo game show. Savino infatti approda su Tv8 con il programma 100% Italia, in cui alcuni concorrenti si sfideranno per indovinare i gusti degli italiani.

Nicola Savino
Instagram

Per il conduttore si tratta di una grande novità, che lo vede lasciare le reti Mediaset per iniziare una nuovissima avventura. Ricordiamo che recentemente l’avevamo visto partecipare in qualità di opinionista nell’ultima edizione de L’isola dei famosi.

Al di là degli impegni lavorativi, sappiamo che nella sua vita privata ha dovuto affrontare momenti molto difficili. Ma scopriamone insieme di più.

Nicola Savino, la difficoltà del padre

Il pubblico televisivo è abituato a conoscere il lato più frizzante, simpatico e coinvolgente di Nicola Savino.  Come abbiamo già anticipato questo per lui sarà un periodo davvero importante lavorativamente parlando, perché inizierà un nuovo appuntamento televisivo su TV8, con la trasmissione il 100% Italia. Un addio dunque a Mediaset che gli ha dato tanta visibilità negli ultimi tempi, soprattutto grazie al programma L’isola dei famosi e che apre a nuove possibilità.

È stato durante un’intervista per il Corriere della sera però che Savino aveva messo in mostra un altro lato di sé, molto più fragile e sensibile, soprattutto quando ha voluto ricordare il proprio padre. Quest’ultimo è venuto a mancare nel 2014 e nonostante tante difficoltà lui e il figlio erano molto legati. Per chi non lo sapesse infatti il padre di Savino ha sofferto per moltissimi anni di una grave depressione.

A quanto pare l’uomo si era ammalato quando era nato il figlio e la situazione era peggiorata negli anni. Ovviamente crescere in qualità di figlio insieme ad un padre fortemente depresso non è stato per nulla facile per Nicola, che ha affrontato periodi molto duri. Certamente, come spiegato da lui stesso durante l’intervista, da piccolo non aveva nemmeno gli strumenti adatti per capire cosa stesse succedendo al proprio padre. Anche crescendo era anche capitato di vedere il proprio papà in stato confusionale, momenti che erano rari, ma che comunque sono capitati.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

L’uomo ha anche raccontato che prima che morisse suo papà i due sono riusciti a vivere un momento molto intenso, che sembrava essere uscito da un film. Pare infatti che ci sia stato un abbraccio fortissimo fra i due e che il genitore gli abbia detto “non sono stato un buon padre”, frase a cui Nicola ha risposto dicendo che invece era stato fantastico abbracciandolo ancora più forte. Un momento meraviglioso che fa intuire quanto in realtà i due si siano voluti bene nonostante tutto.

Un ricordo dunque davvero importante questo per il conduttore, che sicuramente si porterà dietro anche in futuro. Intanto il conduttore però si proietta verso i suoi progetti lavorativi, che lo vedranno impegnarsi ancora una volta per arrivare a dati di share significativi e ottenere dunque ottimi ascolti, come del resto ha sempre fatto.