Home Personaggi Lino Zani, i due miracoli ricevuti e l’amicizia con Woijtyla

Lino Zani, i due miracoli ricevuti e l’amicizia con Woijtyla

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:57

Il conduttore tv Lino Zani ha avuto nella sua vita la fortuna di essere miracolato due volte, salvandosi da gravi incidenti. Scopriamone di più.

Esperto di montagna, maestro di sci, alpinista, ma soprattutto volto molto noto della televisione italiana Lino Zani. Personaggio che il pubblico ha avuto modo di conoscere in varie trasmissioni, di cui è stato autore e conduttore, come ad esempio Linea bianca, format proprio dedicato interamente alla passione per la montagna.

Lino Zani
Tv2000

Nel corso della sua vita il suo più grande amore per le vette innevate l’hanno portato ad avere una grandissima opportunità, quella di conoscere e stringere un’amicizia con Papa Giovanni Paolo II, Carol Wojtyla. Più volte infatti Zani l’ha accompagnato in diverse escursioni in montagna, vista la smodata passione del Santo Padre per quest’ultima.

Dopo diversi incontri fra i due si è stretto un rapporto importante, che Zani di certo non dimenticherà mai. E lo stesso conduttore ha raccontato durante un’intervista tv sia del suo rapporto con Wojtyla, ma anche di due miracoli ricevuti nella sua vita.

Lino Zani, salvo per miracolo

Per raccontare della sua passata amicizia con Carol Wojtyla e di quando è stato miracolato per ben due volte salvandosi la vita dopo incidenti gravi, Lino Zani aveva scelto il salotto della trasmissione Vieni da me condotta da Caterina Balivo. Ricordiamo che questo programma andava in onda tutti i pomeriggi su Rai 1 ed era molto seguito e amato dagli italiani. La Balivo, personaggio televisivo molto amato, decise poi di lasciare la tv e il programma dedicandosi ad altri progetti televisivi. Proprio in quel talk show Zani decise di raccontare la sua incredibile vita e la passione per la montagna che lo aveva avvicinato a Papa Giovanni Paolo II.

È risaputo da molti che Wojtyla aveva in effetti un grandissimo amore per la montagna e spesso e volentieri appena gli era possibile si concedeva qualche breve escursione e momento di svago. In questi percorsi ad accompagnarlo spesso c’era stato proprio Zani, esperto di montagna, che è cresciuto proprio tra le vette innevate e ha gestito anche un rifugio con la propria famiglia. Zani ha ricordato Wojtyla in trasmissione, che purtroppo è venuto a mancare ormai da diversi anni, come un grande sciatore con cui ha stretto un bellissimo rapporto di amicizia. A quanto pare il conduttore infatti gli raccontava tutto della sua vita, non risparmiando nemmeno le sue debolezze. Diverse, come raccontato dallo stesso Zani, anche le donne che gli aveva presentato non trovando mai un giudizio negli occhi del Santo Padre.

Ai microfoni della trasmissione condotta dalla Balivo l’uomo ha anche raccontato di aver ricevuto ben due miracoli. Pare infatti che il primo accadde quando l’uomo cadde in un crepaccio a 7.200 metri, riuscendo inspiegabilmente a salvarsi. Non sono in tanti infatti coloro che hanno potuto raccontare di essere ritornati illesi da un incidente del genere. Il secondo miracolo avvenne invece proprio l’anno in cui è morto Wojtyla. Zani ebbe un incidente alle 9:30 di quel giorno e allo stesso orario il Papa era stato ricoverato in ospedale ed era poi morto successivamente. A quanto pare Zani poi ebbe un incontro con Monsignor Stanislao che gli disse “anche questa volta il Santo Padre ha voluto salvarti” raccontando questo episodio in particolare con una grande commozione negli occhi.