Home Personaggi Papa Giovanni Paolo II, 15 anni dalla scomparsa di Karol Wojtyla

Papa Giovanni Paolo II, 15 anni dalla scomparsa di Karol Wojtyla

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:01
CONDIVIDI

Papa Giovanni Paolo II è uno dei personaggi più amati della storia italiana, un papa caparbio, forte e con le idee chiare, rimasto nel cuore della gente.

Papa Giovanni Paolo II
Papa Giovanni Paolo II (Fonte: Getty Images)

Ben 15 anni fa ci lasciava papa Giovanni Paolo II, una delle figure più amate e importanti della nostra storia.

Proprio per celebrare la scomparsa di questo grande uomo, su Canale 5 verrà mandato in onda alle ore 21.21 il film Karol un uomo diventato Papa, basato sulla storia della sua vita.

Wojtyla è stato eletto papa nel 1978 e quindi fu il primo non italiano a rivestire il ruolo di pontefice dopo 455 anni.

LEGGI ANCHE —> Lutto nel mondo del cinema, morto personaggio de ‘Il Commissario Montalbano”

Nella sua carriera, si è fatto portavoce di una serie di battaglie e azioni politiche molto importanti, scagliandosi contro il comunismo e l’oppressione politica.

Wojtyla è stato anche considerato uno degli artefici che ha portato al crollo dei sistemi del socialismo reale.

Personaggio forte, tenace, ma anche buono e amatissimo, che ha lasciato senza dubbio un’impronta importante del cuore di moltissime persone che ancora adesso lo compiangono e ne sentono la mancanza

Papa Giovanni Paolo II, un uomo forte e risoluto

Papa Giovanni Paolo II
Giovanni Paolo II (Fonte: Getty Images)

Karol Wojtyla, papa Giovanni Paolo II, ha avuto sempre idee ed ideali molto precisi, che ne hanno fatto uno dei papi più intensi e caparbi.

Si dichiarò contro il capitalismo e il consumismo e il suo pontificato fu sicuramente da considerare conservatore.

Non nascose mai le sue idee su temi molto importanti e discussi come l’aborto e l’eutanasia, a cui moralmente si oppose sempre.

Anche nel campo della sessualità mantenne un pensiero e un approccio tradizionalista, che riguardava il celibato ecclesiastico e il sacerdozio femminile.

LEGGI ANCHE —> Anna Falchi e la quarantena solitaria, dov’è il suo fidanzato?

Wojtyla è anche molto ricordato per essere stato forse il Papa più sportivo e tra le sue passioni vi erano canottaggio, sci, calcio e nuoto.

Il pontefice nel 2011 è stato beatificato da papa Benedetto XVI e nella storia intera della chiesa non accadeva da un millennio che un papa proclamasse beato il predecessore.

Nel 2014 inoltre Wojtyla è stato poi proclamato santo da papa Francesco.