Home Televisione Bufera in Rai, l’attacco è feroce: il giornalista ci va giù pesante

Bufera in Rai, l’attacco è feroce: il giornalista ci va giù pesante

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:41

Un attacco frontale quello inferto alla Rai da uno dei massimi giornalisti italiani. La polemica si è scatenata sui social: ecco che cosa è stato detto e cosa è successo.

Un’altra polemica scatenata in casa Rai. Uno dei giornalisti più accreditati e di rilevanza si è scagliato contro l’azienda. Lo ha fatto sui social, dietro un messaggio di cordoglio per la scomparsa di uno dei volti simbolo nella dirigenza di viale Mazzini. Le parole al veleno non sono di certo passate inosservata e non hanno potuto fare a meno di alzare un polverone.

rai

Il mondo della tv italiana ed in particolare la Rai è in lutto per la morte di Angelo Guglielmi, si tratta di un volto storico per l’azienda, visto che è stato per moltissimi anni il direttore di Rai 3, portando al successo programmi tv che ancora oggi sono di grande rilevanza all’interno del palinsesto della rete nazionale. Sotto la sua guida è stato in grado di portare i talk show a raggiungere il 10% di share.

Tra i tanti messaggi di cordoglio e riconoscenza si legge anche quello di Massimo Bernardini, il conduttore di Tv Talk. Il giornalista, nel ricordare ed omaggiare l’ex direttore, nel post condiviso sui suoi canali social ha sferrato un potente attacco alla Rai che non è passato inosservato.

Massimo Bernardini attacca la Rai: è polemica

La morte di Angelo Gugliemi non è passata in sordina, tanto che in molti si sono riversati sui social per scrivere un ricordo commosso e ricordare l’uomo ed il professionista qual era. Tra i tanti messaggi quello ad aver fatto più “rumore” è stato senza dubbio quello di Massimo Bernardini, il quale non ci ha pensato due volte nell’attaccare l’azienda.

“Angelo Guglielmi è stato un uomo geniale, un intellettuale senza alcuna spocchia, un uomo colto, coraggioso e strategico in un’azienda sempre più popolata di mediocri incauti attratti dalla servitù. – si legge – Questo Paese gli deve molto; la Rai ancora di più. Orgoglioso di averlo conosciuto”, si scrive nel lungo post su Twitter.

Delle parole che di certo hanno fatto tremare viale Mazzini, anche se il giornalista non ha fatto nomi, ma ha espresso un opinione generale per celebrare uno dei massimi responsabili del successo di Rai 3. Un attacco che non è stato velato e che sicuramente farà parlare e discutere, soprattutto perché arrivata da un personaggio di spicco.

Non sappiamo a chi sia rivolto, se ad alcuni colleghi o una parte delle dirigenza. Quello che è sicuro è che la tuonata è stata bella forte. Tra l’altro Bernardini è stato alla guida di Tv Tlak anche durante il Covid, gestendo un periodo non facile per l’Italia e la tv in generale.

rai attaccata da bernardini
fonte foto: screen Twitter