Home Personaggi Daria Bignardi, quel dramma del passato impossibile da dimenticare

Daria Bignardi, quel dramma del passato impossibile da dimenticare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:46

Daria Bignardi lo rivela soltanto adesso, quel dramma del passato che ancora oggi non la fa stare serena, è davvero impossibile da dimenticare.

Torna al centro dell’attenzione la conduttrice e giornalista italiana per un capitolo della sua vita di cui fino ad ora non aveva davvero mai parlato e che la maggior parte del suo pubblico non conosceva ma che ha a che fare con il suo passato e in particolare sul rapporto con sua madre che sembra davvero non essere stato sempre facile e dei migliori. Un vero e proprio dramma che come lei stessa ha confessato ha cercato in tutti i modi di non trasmettere ai suoi figli.

Daria Bignardi
Ansa

“Mia madre mi ha rovinato la vita e allo stesso tempo me l’ha salvata” ha raccontato nella sua intervista per Zon Magazine mettendo a nudo una parte della sua vita che forse fino ad ora aveva tenuto riservata.

Ma entriamo nel vivo delle sue parole e cerchiamo di capire meglio a che cosa si riferisce, quel dolore legato al passato è davvero impossibile da dimenticare.

Daria Bignardi: “Era malata di ansia ossessiva”, il dramma del passato

Daria Bignardi certamente non ha bisogno di presentazioni, fin da quando molti anni fa ha condotto la prima edizione del Grande Fratello il pubblico la conosce davvero molto bene, eppure nel suo passato si nasconde un vero dramma.

“Era malata di ansia ossessiva. Io sono andata via di casa molto presto non a caso” ha rivelato nella sua intervista parlando della madre e ancora: “Mi ha telefonato ogni mattina alle 9, ovunque io fossi e io mi facevo trovare perché l’ansia è una malattia. Io ancora la notte mi sogno di doverla chiamare e di non trovare il telefono”.

Delle parole davvero forti le sue che ha parlato del dramma della malattia che ha coinvolto inevitabilmente tutta la sua vita e che ancora oggi non la fa stare per niente tranquilla.

Ovviamente l’ansia l’ho ereditata, ma ho provato a salvare i miei figli. Con mia madre ci ho litigato tutta la vita, ma quando è morta ha lasciato un vuoto enorme. Quando vieni amato male, hai difficoltà poi nel gestire anche i tuoi rapporti. Spero di imparare sempre meglio” ha infine concluso.

Insomma delle parole davvero forti le sue che ha anche raccontato nel suo libro dal titolo Non vi lascerò mai orfani, quasi un monito per essere con i suoi figli una madre diversa.