Home Televisione Grande perdita per il mondo del cinema e della tv: stasera il...

Grande perdita per il mondo del cinema e della tv: stasera il ricordo su La7

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:21

La sua morte è stata un colpo durissimo non solo per il mondo della tv ma anche per il cinema e il teatro: era un regista famosissimo.

Tre anni fa è avvenuta la scomparsa di Mattia Torre, sceneggiatore e regista di film e serie tv di grandi successo: portano la sua firma serie come Boris e Love Bugs.

andrea torre
foto Adobe Stock

A ricordare lo sceneggiatore tanto amato, oggi, è stato il giornalista e direttore di La7 Andrea Salerno con un tweet che ha già collezionato tantissimi commenti. L’uomo oggi avrebbe compiuto 50 anni, invece se n’è andato il 19 luglio 2019 dopo una lunga malattia.

Torre è famoso per aver firmato la sceneggiatura di prodotti importanti e interessanti come la serie tv Boris, diventata un vero e proprio cult televisivo tanto da essere riproposta da Netflix. Sulla piattaforma streaming ha fatto un successo straordinario tanto che a breve dovrebbe uscire una nuova stagione, prodotta a gran richiesta dai fan.

Purtroppo a dirigerla e sceneggiarla non ci sarà più Mattia. Il direttore di La7 Andrea Salerno ha voluto ricordare la sua memoria su Twitter ma ha promesso che stasera ci sarà una commemorazione anche a Propaganda Live.

Qualche tempo fa il cast di Boris ha visto anche un altro importante lutto: è venuta a mancare una delle protagoniste. 

Mattia Torre ricordato su La7: regista e sceneggiatore di Boris

Su Twitter il direttore di La 7 scrive: “Oggi Mattia avrebbe compiuto 50 anni. Proveremo a festeggiarlo e a ricordarlo stasera a Propaganda Live – scrive il giornalista – Beviamoci un bicchiere alla sua come avrebbe voluto. Chadonnay, ma di quello buono” queste le parole sul social.

Torre prima di arrivare a Boris aveva fatto una lunga gavetta teatrale nell’ambiente capitolino. Con Luca Vendruscolo aveva scritto “Piovono Mucche” con il quale ha vinto il premio Solinas. Le sue collaborazioni televisive sono state molteplici: con Serena Dandini ha scritto “Parla con me” e “The show must go off”. Ha collaborato anche con Valerio Mastandrea per il quale ha scritto lo spettacolo teatrale “Il migliore” e la serie “La linea Verticale”. Quest’ultimo proprio a Propaganda Live aveva recitato il bellissimo monologo scritto da Torre che aveva ottenuto un grande successo.

L’autore aveva scritto monologhi brillanti portati poi a teatro anche da Geppy Cucciari. La scrittura di Torre era eclettica e brillante, comica ma non scontata. Molti sono stati gli artisti a ricordare la sua scomparsa e a commentare il post su Twitter di Salerno.