Home Cinema 50 Sfumature di grigio, sapete come state girate le scene “hot”?

50 Sfumature di grigio, sapete come state girate le scene “hot”?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:29

50 Sfumature di grigio ha dato il via alla trilogia famosa in tutto il mondo, ma sapete in che modo le scene più hot sono state girate? Scopriamolo.

Sicuramente non ha bisogno di alcuna presentazione la famosa trilogia diventata un vero cult in tutto il mondo nata dal romanzo scritto nel 2011 dalla scrittrice inglese E. L. James (pseudonimo di Erika Leonard). Eppure apparte la trama e la storia d’amore tra Ana e Christian che ormai tutti conoscono, quello che tutti si chiedono è legato proprio alle scene hot che sono il punto focale della famosa trilogia.

50 sfumature di grigio
screen tv

Il fenomeno erotico dell’anno infatti nonostante la bocciatura da parte della critica ha forse dato spunto a tante coppie che in qualche modo vogliono rendere più accattivante la loro vita sentimentale.

Ma entriamo nel vivo della questione, come sono state girate le scene di sesso tra i due protagonisti interpretati rispettivamente da Dakota Johnson e Jamie Dornan? Scopriamolo.

50 sfumature di grigio, come sono girate le scene di sesso? La risposta spiazza

50 sfumature di grigio per cui si era pensato ad un quarto film, ancora oggi continua ad essere uno dei te film più amati della famosa trilogia americana diventata un grande successo in tutto il mondo.

Eppure quello che nessuno si potrà mai aspettare riguarda proprio il retroscena legato alle scene di sesso, pare infatti secondo quanti riporta data24news.it che i due attori non si sopportassero sul set e a questo come se non bastasse si univa anche la grande gelosia della moglie dell’interprete che ha presto il volto al Christian Grey.

Proprio per questo infatti pare che per le scene più piccanti siano state usate dei stratagemmi cosi come per le scene di nudo, tanto per cominciare il sedere di Ana non era quello dell’attrice protagonista, la giovane aveva una controfigura e non è tutto.

“Jamie Dornan aveva una cover per il suo pene, Dakota Johnson invece aveva una sorta di cerotto che ricopriva la zona del suo pube e dietro il suo corpo” ha rivelato Seamus McGarvey, direttore della fotografia e ancora: “Durante la post-produzione ci siamo ritrovati nella curiosa situazione di dover aggiungere dei peli pubici. Non lo definirei come uno dei punti più alti della mia carriera, ma è di certo estremamente surreale”.

Davvero un retroscena curioso che forse fino ad ora nessuno sapeva e che di certo regala ai tre film una visione completamente diversa rispetto a quella avuta fino ad ora e pensare che la trilogia ha fatto sognare milioni di persone in tutto il mondo.