Home News ”Mi sento spezzata”, il dolore di Natasha Stefanenko: non se ne fa...

”Mi sento spezzata”, il dolore di Natasha Stefanenko: non se ne fa una ragione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:31

Natasha Stefanenko ha confessato in diretta tv che sta vivendo un periodo di grande sofferenza. Un momento non facile per lei. Ecco che cosa le è successo e cosa ha detto.

Nell’ultima puntata di Da noi a ruota libera ha visto tra gli ospiti anche la modella russa che è tornata protagonista della tv di recente, quando ha partecipato insieme alla figlia Sasha nell’ultima edizione di Pechino Express. La showgirl vive da moltissimi anni in Italia, ma comunque è rimasta legata alle sue origini. Durante l’intervista ha rivelato qual è il suo stato d’animo in questo preciso momento storico.

Natasha Stefanenko
fonte foto: Ansa

Natasha Stefanenko è stata invitata nel talk show di Rai Uno dove è stata protagonista di una lunga ed intensa intervista con Francesca Fialdini. Proprio nella puntata ha parlato delle sue origini, andando a rivelare aneddoti del suo passato e della sua infanzia, ammettendo che il padre è stato un vero punto di riferimento per lei. Un periodo felice della sua vita che ricorda con gioia.

Inevitabile, poi, la domanda in merito al conflitto tra Russia e Ucraina. La stessa conduttrice, infatti, ha chiesto alla modella che cosa vol dire essere russa in questo preciso momento storico, dove tutti gli occhi del mondo sono puntati sulla nazione e sulla guerra che c’è in atto. La showgirl ha risposto con grande sincerità e fermezza.

Natasha Stefanenko parla della guerra in Ucraina: “Una grande sofferenza”

Natasha Stefanenko ha fatto una grande bella figura a Pechino Express, dove ha partecipato con la figlia Sasha. Un’esperienza che l’ha fatta tornare alla ribalta. Proprio nell’ultima puntata di Da noi a ruota libera è stata una delle ospiti, dove ha risposto alle domande che le sono state rivolte da Francesca Fialdini.

Parlando della guerra in Ucraina, Natasha ha ammesso che in questo preciso periodo storico essere russi è una sofferenza, non è semplice in quanto “ogni guerra è un crimine disumano, inaccettabile. – ha detto con gli occhi lucidi – Qualsiasi violenza non può risolvere il problema e poi questa guerra è una guerra in famiglia per me”, ha ammesso.

Un sentimento che arriva proprio dalle sue origini, visto che ha raccontato che è nata in un paese con una storia particolare, dove non è presenta sulla cartina con un nome, ma con un numero. E in quegli anni c’era una forte fusione tra i popoli che costituivano l’URSS: la mamma è russa, il padre bielorusso e il cognome è ucraino.

“Mi sento spezzata, il mio cuore sanguina, c’è una crepa tra di noi adesso. – ha proseguito – È una situazione pesante e spero con tutto il cuore che il prima possibile possa arrivare un accordo di pace tra queste nazioni”, ha detto la modella che da anni è sposata con Luca Sabbioni.

Delle considerazioni che non finiscono qui, visto che ha anche detto che la Russia è molto altro ancora: cultura, letteratura, poesia, sport, formazione, scienza, musica. Tutte cose che la rendono orgogliosa.