Home Musica Michele Merlo, la canzone che parla di lui: l’ha scritta un ex...

Michele Merlo, la canzone che parla di lui: l’ha scritta un ex Amici

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:04

Michele Merlo, il giovane cantante scomparso nel Giugno del 2021 viene ricordato ancora dentro una canzone da un ex di Amici. Scopriamola insieme.

Proprio oggi avrebbe compiuto 29 anni il giovane cantante che lo scorso Giugno ha perso la vita a seguito di una leucemia fulminante che non gli ha dato scampo e che ha lasciato tutti davvero senza parole. Sono in tanti che non dimenticano ancora adesso e non stiamo parlando solo degli amici e della sua famiglia, ma anche dei tanti fan che hanno avuto la fortuna di ascoltarlo anche una volta nella vita.

Michele Merlo
foto Instagram

A rendere ancora tutti più bello è stato proprio uno dei suoi amici che in passato ha anche partecipato al talent show di Canale Cinque che lo ha voluto ricordare dentro una canzone dal titolo Chilometri, un brano che racconta l’affetto e la stima verso il giovane andato via troppo presto.

“Attraverso i Chilometri ti sento qui con me” sono queste alcune parole del brano in questione che ha fatto commuovere tutti quelli che sono riusciti ad ascoltarla: ma chi è il suo ideatore: scopriamolo.

Michele Merlo, il tributo di Federico Baroni commuove tutti

Michele Merlo resta indelebile nel cuore di chi lo ha amato e ascoltato anche se per poco tempo e la dimostrazione è quella del suo amico Federico Baroni, anche lui ex concorrente di Amici di Maria De Filippi che lo ha ricordato in una canzone davvero speciale.

Si chiama Chilometri il brano che esce proprio oggi nel giorni del ventinovesimo compleanno del giovane artista e che il suo amico racconta a Vanity Fair dicendo: “Ho voluto dedicare Chilometri ad una persona speciale che non c’è più: Michele Merlo. Un amico che ha lottato fino all’ultimo per portare avanti questi valori e che con la sua scomparsa ha lasciato un vuoto incolmabile nel cuore di tutti”. Un gesto davvero bellissimo che il giovane ha scritto in collaborazione con Raige, prodotto da Riccardo Scirè e sostenuto dell’Associazione Romantico Ribelle, nata in ricordo di Michele e presieduta dalla famiglia del giovane artista.

Questa canzone è il mio modo di dirgli grazie per tutto quello che mi ha e ci ha lasciato e un invito per tutti a non arrendersi mai e, come si era scritto Michele sulla pelle, a “crederci sempre”  ha concluso infine sempre nella sua intervista sottolineando ancora una volta la profonda amicizia che lo legava al collega che anche grazie al brano, sarà davvero immortale.