Home Televisione Uno Mattina, dati allarmanti: la situazione rimane critica

Uno Mattina, dati allarmanti: la situazione rimane critica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:36

Ad Uno Mattina emerge la grave situazione che stiamo vivendo in questi giorni. Dallo studio hanno fatto un’analisi critica che lascia pochi dubbi.

Uno Mattina

Uno Mattina è uno dei talk show più seguiti di Rai Uno. Una notorietà confermata in tutti questi anni di messa in onda. Nel corso del tempo il programma ha conquistato un’importante fetta di pubblico mattiniero che ha come obiettivo di informarsi già a partire dalle prime ore del giorno.

Nonostante alcuni puntino il dito sul fatto che il format di Rai Uno dovrebbe essere modificato, e quindi rivisto, in quanto “accusato” di essere sempre troppo uguale, i dati auditel non fanno altro che premiare la scelta degli autori di mandare in onda una trasmissione che continua ad interessare il pubblico fin dal 1986.

Nel corso di questi 35 anni abbiamo visto passarsi il testimone svariati conduttori che danno appuntamento al pubblico dal lunedì al venerdì. Chi più e chi meno sono riusciti ad intrattenere il pubblico, manifestando empatia e professionalità edizione dopo edizione.

Uno Mattina, il pugno in diretta: la reazione del conduttore spiazza

Uno Mattina, l’allarme in diretta: più contagi dello scorso anno

A differenza di alcuni programmi della rete, il talk show della mattina di Rai Uno non è andato in vacanza. Dopo le festività natalizie, Marco Frittella e Monica Giandotti sono tornati come al solito alle ore 6.45 con un nuovo appuntamento ricco di approfondimenti ed informazione.

Qualche giorno fa proprio il programma aveva sottolineato che in Gran Bretagna si erano presi seri provvedimenti per frenare i contagi legati al Covid. Oggi si è tornato a parlare del virus che sta facendo preoccupare il personale sanitario italiano.

In collegamento c’è stato Nino Cartabellotta. Il Presidente della Fondazione Gimbe ha messo in evidenza come i contagi stiano pericolosamente salendo in questi giorni. C’è stato un parallelismo con il 2020 in cui si è sottolineato che i contagi siano più che raddoppiati rispetto allo scorso anno.

Uno Mattina, che batosta! La Rai è furiosa: ci saranno conseguenze

Una situazione preoccupate, nonostante il numero dei decessi fortunatamente è molto più basso rispetto al 2020, esattamente come quello dei ricoveri e delle terapie intensive.