Home Televisione Vite Al Limite, Dottor Nowzaradan in tribunale: accusa gravissima

Vite Al Limite, Dottor Nowzaradan in tribunale: accusa gravissima

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:09

Vite al Limite, il Dottor Nowzaradan e il programma chiamati in causa da alcune famiglie dei pazienti. Le dure parole dell’avvocato

Vite al Limite
Fonte foto: Instagram

Vite al Limite è il famoso programma americano in onda su Real Time che riprende il percorso di dimagrimento, normalmente di 12 mesi, di persone patologicamente obese. Questi pazienti, arrivati in una condizione che potrebbe pregiudicare in modo definitivo la loro vita, si affidano alle cure del Dr Nowzaradan, che dopo aver fornito una dieta da seguire esegue un intervento di bypass gastrico, ove possibile.

Molte persone sono riuscite nel tentativo di riprendere in mano la loro vita, mentre, come in altri casi, la situazione è stata tragica. Nel 2018 L.B. Bonner si è drammaticamente tolto la vita, così la famiglia ha deciso di chiamare in causa la produzione della trasmissione. I famigliari sono convinti che il programma avrebbe fatto pressioni al giovane, agendo quindi con negligenza.

A queste accuse si sono unite poi quelle di altri ex partecipanti e le loro famiglie. Le accusa sono piuttosto gravi e il noto avvocato, nonché politico Tony Buzbee ha dichiarato di voler far chiudere il programma o comunque di disporre per cambiamenti significativi.

Dottor Nowzaradan, la ricetta che fa arrabbiare l’Italia

Vite al Limite, il programma chiamato in tribunale: “Vogliamo far finire lo show”

Anche Bolton, Radanovic, Krasley e Covey, tutti ex partecipanti si sono uniti alle accuse della famiglia Bonner. Secondo i legali la Megalomedia, che è la società produttrice del programma, non avrebbe richiesto una valutazione psicologica dei soggetti preventiva.

Per di più non avrebbe fornito dei servizi di salute psico-fisiche ai pazienti durante il loro percorso. Tutte queste situazioni avrebbero creato un “disagio emotivo” volto a far sentire in colpa il paziente, al fine della spettacolarizzazione dello show.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

La paziente di Vite Al Limite è morta? Dramma al nono mese di riprese

Questa causa ha avuto un’eco incredibile grazie anche all’avvocato Tony Buzbee che sostiene che lo staff medico del programma si concentra solamente sul successo e sullo spettacolo e non sul reale benessere dei pazienti. Per questa ragione ha intenzione di far finire lo show, a meno che non ci siano dei cambiamenti sostanziali.