Home Serie TV Patrick Dempsey perché ha lasciato Grey’s Anatomy? Il vero motivo fa paura

Patrick Dempsey perché ha lasciato Grey’s Anatomy? Il vero motivo fa paura

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:58

Un libro non autorizzato svela il vero motivo sul perché Patrick Dempsey ha lasciato Grey’s Anatomy. Ecco che cosa è stato rivelato.

Grey's Anatomy, Patrick Dempsey (Getty Images)
Grey’s Anatomy, Patrick Dempsey (Getty Images)

La morte dei Dereck Sheperd è uno degli eventi che hanno destabilizzato i fan di Grey’s Anatomy, serie capostipide di decine di medical drama. Un momento traumatico, una ferita ancora aperta che è difficile rimarginarsi, nonostante siano passate altre sette stagioni di quella che è una delle serie più viste ed amate al mondo.

Dopo undici stagioni in cui Patrick Dempsey era una presenza fissa insieme ad Ellen Pompeo era arrivata la gelata: il dottor Stranamore, così come era stato ribattezzato, muore. Una notizia che ha destabilizzato tutti. Negli anni però si sono rincorse le voci sui motivi che hanno spinto la produzione ad allontanare dallo show uno dei personaggi più amati della serialità.

Si è detto tanto, ma adesso le cose potrebbero ribaltarsi dietro la pubblicazione di un libro della giornalista di spettacolo statunitense Lynette Rice. How to Save a Life: The Inside Story of Grey’s Anatomy promette di raccontare tutta la verità su quanto accaduto nel dietro le quinte del medical drama per eccellenza.

Dereck Sheperd morto: retroscena su Grey’s Anatomy

Non è una novità che il set del popolare spettacolo targato Shonda Rhimes sia stato definito come un “ambiente tossico”. Tantissime sono state le accuse e le rivelazioni che hanno messo il set sotto la luce d’ingrandimento. Adesso pare che ci sia un’altra novità che potrebbe esplodere a giorni.

La Rice, nel libro che non è stato autorizzato, racconta dettagliatamente cosa è successo realmente tra Dempsey e Shonda Rhimes. Pare, sempre secondo la giornalista, che l’attore “terrorizzava tutti quelli che erano sul set”terrorizzava tutti quelli che erano sul set, avrebbe detto Kames D. Parriott, uno dei produttori della serie.

“Lui provocava terrore sul set. Ci sono stato alcuni membri del cast che hanno sofferto di diversi disturbi da stress post-traumatico”. Poi sull’uscita di scena è stato detto che Patrick era stufo di stare sul set che lo impegnava “dieci mesi all’anno, quindici ore al giorno”. Oltre al fatto che “Shona e Patrick erano l’uno contro l’altra”.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Serie tv premiate agli Emmy Award, 15 titoli su Netflix da non perdere

Proprio alla fine alla fine Shonda ha dovuto dire alla rete che mandava in onda la serie: “Se non se ne va lui, me ne vado io”, dopo che la creatrice avrebbe assistito ad una sfuriata dell’attore sul set. Non sappiamo quanto sia vera questa cosa, resta il fatto che Patrick è tornato con un cameo nella diciassettesima stagione.