Home Cinema Roberto Gualtieri, chi è? Da ministro ad aspirante sindaco della Capitale

Roberto Gualtieri, chi è? Da ministro ad aspirante sindaco della Capitale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:52

Roberto Gualtieri è uno dei candidati a sindaco di Roma. Ma che cosa si sa sul candidato del PD a diventare inquilino del Campidoglio?

gualtieri
gualtieri

Nelle giornata di ieri e di oggi si è votato in tante città italiane, chiamate a rinnovare il  Consiglio Comunale e a scegliere il proprio primo cittadino. Tra queste la più importante è senza alcun dubbio Roma, la capitale d’Italia. Ed è proprio qui che sembra esserci, stando ai primi dati e alle prime proiezioni, una vera e propria battaglia per andare al secondo turno, ossia al ballottaggio.

Tra i papabili c’è Roberto Gualtieri, sostenuto da svariate liste, tra cui la principale è quella del Partito Democratico. Ma chi è quest’ultimo? Su di lui c’è davvero tanto da raccontare, partendo in primis dalla sua carriera e dalla sua vita politica. Ma a incuriosire, come molto spesso accade è la sua vita privata. Giusto dunque entrare nel dettaglio e nello specifico.

Roberto Gualtieri, la sua carriera

  • Nome e cognome: Roberto Gualtieri
  • Luogo di nascita: Roma
  • Data di nascita: 19 luglio 1966
  • Professione: professore universitario

Nato a Roma, dove è cresciuto, più precisamente nel quartiere Monteverde, Gualtieri è professore associato in Storia Contemporanea all’Università di Roma La Sapienza dal 2012. Al momento però l’esponente del PD si trova in aspettativa. Si è laureato in Lettere con 110 e lode a Roma e ha conseguito a San Marino un dottorato di ricerca in storia contemporanea con tesi dal titolo Commercio estero e sviluppo. La politica commerciale e valutaria italiana e l’integrazione europea (1946-50). A colpire e ad attirare attenzione è però la sua attività politica, che è iniziata nel 2009 come parlamentare europeo, una carica che ha ricoperto fino al 2019. Per di più è stato Presidente della Commissione per i problemi economici e monetari del Parlamento Europeo.

Il romano però conosce molto bene la politica, in primis quella capitolina. I primi passi li ha mossi nel 1985, quando si iscrive alla Federazione giovani del PCI. Dal 2001 al 2006 è membro della segreteria romana dei Democratici di Sinistra e poi della direzione nazionale del suddetto partito. Soprattutto però lavora per redigere il Manifesto del Partito democratico. Il resto è storia recente. Gualtieri è infatti ministro dell’Economia nel secondo governo Conte, di cui diventa figura di spicco nel periodo legato all’emergenza Covid. E ora è tra i papabili a diventare sindaco di Roma.

Roberto Gualtieri, chi è sua moglie? La sua vita privata

Ma che cos’altro si può dire su di lui, chiudendo il capitolo politico e istituzionale? Innanzitutto, aprendo il cassetto dei ricordi, va detto che ha un forte legame con il Brasile e con la sinistra brasiliana. Non a caso parla portoghese, oltre a francese e tedesco, e ama la musica bossanova. Suona molto bene la chitarra ed è stato anche uno dei primi esponenti politici  di spicco a iscriversi a Tik Tok.

Per quel che riguarda la sua vita privata, non si hanno moltissime informazioni. Sappiamo però che Roberto Gualtieri è sposato, pur non sapendo il nome della moglie. I due hanno un figlio, che molto probabilmente ha anche lui una grandissima passione per la chitarra.