Home Personaggi Gli Oblivion, perché sono famosi? L’incredibile successo

Gli Oblivion, perché sono famosi? L’incredibile successo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:04

Perchè gli Oblivion sono famosi? Alla scoperta del loro incredibile successo. Tutto quello che c’è da sapere su di loro.

oblivion

Gli Oblivion sono uno dei fenomeni del web che stanno particolarmente spopolando in questi ultimi anni, ma guai a confinarli soltanto nel mondo online o, peggio ancora, pensare che siano soltanto una “moda” passeggera: tutti insieme sono dei veri e propri artisti  ed attori che, dopo essersi conosciuti all’Accademia di Musical di Bologna, hanno iniziato  a far esperienze nel mondo del teatro e del musical con enorme successo.

La popolarità tuttavia la raggiungono con un video caricato su YouTube davvero geniale ed allo stesso tempo fenomenale: “I Promessi Sposi in 10 minuti”, ossia un riassunto davvero ben fatto, ridotto all’osso ma esaustivo, del famosissimo romanzo di Alessandro Manzoni.

Il motivo di questa scelta temporale, ossia soltanto 10 minuti, va ricercato nel fatto che, nel 2009, ossia quando è stato mandato online questo contenuto, la piattaforma imponeva questo come tetto massimo in termini di lunghezza.

Gli Oblivion chi sono? Ecco perchè sono famosi

Gli Oblivion sono diventati famosi con “I Promessi Sposi in 10 minuti”, ma noon possono essere solo e soltanto definiti con questo video che ad oggi conta quasi 7 milioni di visualizzazioni sul proprio canale ufficiale YouTube.

Anzi, ormai si possono definire come dei veri e propri artisti a 360 gradi, che hanno ben chiare le proprie origini: dal Quartetto Cetra a Gaber e tanti altri, da cui hanno preso spunto per fare diverse parodie brevi.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Fidanzato Deborah Johnson, è single? L’indizio non passa inosservato

La Brigata Cretinetti sono gli Oblivion?

In moltissimi forse se ne sono accorti, ma gli Oblivion hanno dato vita anche ad un’altra “versione” di loro stessi chiamata “La Brigata Cretinetti”, che nient’altro è che tutti i componenti del gruppo…travestiti!

Insomma, ciò che colpisce maggiormente di questo gruppo è il fatto che non si possano definire: non sono soltanto cantanti o attori, ma anche intrattenitori, giocolieri, mimi e chi più ne ha più ne metta. Tutti i loro spettacoli sono catalogabili come delle vere e proprie opere d’arte trasversale a 360  gradi che non possono essere incasellate.