Home Personaggi Cameron Diaz, retroscena sull’addio alle scene: ecco perchè l’ha deciso

Cameron Diaz, retroscena sull’addio alle scene: ecco perchè l’ha deciso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:08

L’attrice Cameron Diaz già da qualche tempo non si vede più sui set cinematografici. Ecco il motivo che l’ha spinta a voler abbandonare la recitazione.

Cameron Diaz
Cameron Diaz (Getty Images)

Tra le moltissime attrici di talento americane vi è anche il nome della brava Cameron Diaz, ormai da tempo lontana dai set. Quest’ultima nella sua carriera ha preso parte a moltissimi film di successo, tra cui The Mask, Tutti pazzi per Mary, Vanilla Sky, In Her Shoes – se fossi lei, Gangs of New York, Essere John Malkovich. Un’attrice dal talento naturale, che si è prestata perfettamente ad interpretare ruoli molto diversi tra loro e in cui è emersa la bravura innata. Scopriamo informazioni riguardo a questo amatissimo personaggio.

Cameron Diaz, le origini dell’attrice

Classe 1972, Cameron Diaz è nata a San Diego in California, dal padre americano di Los Angeles ma figlio di alcuni immigrati con origini spagnole cubane e la madre statunitense con origini tedesche olandesi e inglesi. Per quanto riguarda l’educazione scolastica della Diaz, sappiamo che ha frequentato la Long Beach Polytechnic High School, e a soli 16 anni scelse poi dopo il liceo di lasciare il mondo degli studi e dedicarsi alla sua carriera da modella. Fu così infatti che con l’agenzia Elle andò a lavorare per un periodo in Giappone. In seguito a questa esperienza ritornò poi in America dove continuò ancora per qualche tempo la sua attività da modella.

È stato nel 1994 all’età di 21 anni che fece il suo debutto cinematografico con il film The Mask, lavorando al fianco di Jim Carrey. Un esordio davvero incredibile, poiché in realtà con questo film ha avuto l’opportunità di farsi conoscere e avere spianata la strada verso il successo. Pare che all’epoca della sua partecipazione in quest’opera non fosse conosciuta, ma fu presa ugualmente per la parte dopo aver fatto molti provini, ottenendo il ruolo di protagonista femminile. Tantissimi i film a cui ha preso parte successivamente e che l’hanno portata direttamente sull’Olimpo tra le attrici più apprezzate.

La vita sentimentale di Cameron, la sua storia più importante

Per quanto riguarda la vita sentimentale della donna, è risaputo un fidanzamento che ha avuto dal 2003 al 2007 con il cantante Justin Timberlake. La relazione più importante per la donna però è sicuramente quella con Benji Madden, con cui si è sposata nel 2015. Pare che due infatti abbiamo deciso di fare una cerimonia privata ebraica all’interno della loro casa a Los Angeles, organizzando poi una cena intima soltanto con familiari e amici, tra cui anche personaggi del mondo del cinema come Drew Barrymore, Reese witherspoon e Gwyneth Paltrow. La coppia ha anche messo al mondo nel gennaio 2020 la loro primogenita Raddix Madden.

Cameron Diaz, una figlia fortemente voluta

Il 30 dicembre del 2019 è nata Raddix Madden, la figlia di Cameron Diaz e del proprio marito Benji Madden. Era stato soltanto nel 2014 che la Diez aveva rilasciato alcune dichiarazioni in cui riteneva l’avere figli un lavoro troppo impegnativo. La donna aveva anche ammesso che non era mai stata attratta dalla maternità. Tutto è cambiato a quanto pare con all’arrivo nella sua vita del compagno Benji Madden, sposato nel 2015. La coppia ha subito manifestato un forte desiderio di avere dei figli insieme. A quanto pare però secondo quanto è stato diffuso dalla Usweekly la coppia ha provato ad avere un bambino per bene 5 anni, ricorrendo a qualsiasi opzione in cui non sono mancate anche l’agopuntura e la fecondazione in vitro.

Per i due però non c’è stato nulla da fare, ed è stato per questo motivo che hanno preso la decisione insieme di affidarsi ad una madre surrogata. Ed è stato così che la coppia ha potuto festeggiare l’arrivo della piccola Raddix che ha completamente rivoluzionato la loro vita. La Diaz dunque è diventata madre per la prima volta all’età di 47 anni, vivendo attimi di pura gioia.

L’addio al cinema, ecco perché ha fatto questa scelta

Come molti sapranno ormai da diverso tempo Cameron Diaz ha deciso di lasciare il mondo del cinema. È stato infatti nel 2018 che la donna, secondo quanto riportato anche da Sky Tg24, ha annunciato il suo ritiro dalle scene. Si tratta di una scelta molto consapevole, presa con grande coraggio, e per un motivo valido. La donna infatti ha deciso di dedicarsi anima e corpo a se stessa e alla propria famiglia, soprattutto dopo nascita della propria piccola Raddix. Impensabile per la Diaz poter stare su un set cinematografico per 12-14 ore consecutive e non poter mai avere l’opportunità di poter stare con la propria bambina, che ha poco più di un anno.

Per Cameron però non sembra essere un problema stare lontano dal mondo del cinema e, come riportato anche da Fanpage, ha rilasciato una dichiarazione in cui ha spiegato che amava recitare, ma c’erano diverse parti della sua vita che non andavano bene e non riusciva a gestire. Adesso invece è molto più serena perché riesce a distribuire i suoi impegni e la sua routine egregiamente, ed è una sensazione per lei assolutamente bella e appagante. Non si sa dunque se la rivedremo un giorno tornare sul set e la stessa attrice ha aggiunto un “mai dire mai”, anche se in questo momento si sta godendo la sua serenità familiare.

Cameron Diaz, un dolore profondo

Purtroppo nel corso della sua vita Cameron Diaz ha vissuto anche dei momenti molto dolorosi. È stato infatti nel 2008 che purtroppo la donna ha dovuto affrontare la perdita del padre Emilio Diaz che è venuto a mancare in seguito ad una polmonite. Momento davvero molto triste per la donna, che si è vista perdere una delle persone più importanti per lei. È stato però a quanto pare grazie alla sua amicizia con Gwyneth Paltrow che è riuscita ad affrontare meglio questo tragico evento. Sembra infatti che sul giornale Harper’s Bazaar la attrice ha spiegato che la Paltrow ha avuto un ruolo davvero di estrema importanza in quel periodo, poiché le è stata vicino e l’ha supportata sempre.

Grazie all’amica inoltre ha sviluppato anche un grande amore per il mondo britannico, che ha definito un universo straordinario. In particolare degli inglesi apprezza il loro senso della dell’umorismo e il fascino.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Cameron Diaz, quell’aggressione la fece infuriare: colpita all’improvviso

La lotta contro l’acne, la sua insicurezza

Dell’attrice Cameron Diaz si è spesso molto parlato per la straordinaria bellezza della donna, che ancora oggi nonostante si avvicini ai 50 anni appare davvero bellissima e in forma. Non molti sapranno però che in passato ha sofferto di acne. Un problema davvero spiacevole che secondo quanto scritto all’interno del suo libro The body book: the Law of hunger, the science of strength and the other ways to love your amazing body del 2014. In questa sua opera, ha infatti descritto quanto sia stato difficile per lei spesse volte da adolescente sentirsi a suo agio con il proprio corpo.

La donna ha spiegato di aver avuto una pelle definita terribile, e che è stato spesso frustrante e imbarazzante per lei mostrarsi con questo problema che l’ha spinta a sentirsi spesso a disagio. Fortunatamente durante la crescita a quanto pare la donna è riuscita a risolvere questo problema, ma nel suo passato è stato un fastidio limitante.