Home News Giovanna Ralli, dopo la morte di Ettore Boschi non lo ha più...

Giovanna Ralli, dopo la morte di Ettore Boschi non lo ha più fatto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:33

Giovanna Ralli dopo la morte del marito Ettore Boschi ha vissuto momenti molto difficili, ecco il suo drammatico racconto.

Fonte Foto Getty Images

Un amore durato 38 anni, tenuto sempre ben lontano dai riflettori, come ammesso dalla nota attrice infatti i due non hanno mai amato troppo la mondanità.

Giovanna Ralli, 82 anni lo scorso 2 gennaio, torna oggi a Domenica In in occasione dell’ultima puntata del talk condotto da Mara Venier.

Scopriamone qualcosa in più sulla sua vita privata e in particolar modo sul suo matrimonio con Ettore Boschi.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE›››Giovanni Ralli, il suo rapporto con Alberto Sordi: un curioso aneddoto

Giovanna Ranalli, l’addio al marito Ettore Boschi

Sono trascorsi otto anni dalla morte di Ettore Boschi, il marito di Giovanna Ranalli che con la sua incredibile bravura ha segnato la storia del cinema italiano. Nonostante il suo talento e l’amore delle folle la Ranalli ha vissuto sempre ben lontano dal mondo dello spettacolo.

Al suo fianco c’è sempre stato il marito Ettore Boschi, avvocato matrimonialista, venuto a mancare otto anni fa dopo quasi quarant’anni di vita insieme. Anche della scomparsa del marito, Giovanna non ne ha mai parlato molto, preferendo mantenere sempre grande riservatezza sulla questione.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE›››Ettore Boschi ex marito Giovanna Ralli: chi era?

I due hanno sempre vissuto una vita il più possibile normale e privata, ben lontana dalle luci della ribalta. Dal loro matrimonio non sono nati dei figli, Giovanna e Ettore hanno riversato tutto il loro amore nei confronti dei tanti nipoti avuti. Giovanna Ralli ha ammesso di amare ancora suo marito, affermando poi dolcemente “L’unico che mi ha chiesto di sposarlo è stato Ettore e io gli ho detto sì.”

Il loro primo incontro fu velocissimo a causa di un precedente impegno di lavoro preso dalla Ralli, tuttavia Ettore non si perse d’animo ed è passato a trovarla in hotel. Due mesi dopo è arrivata la proposta di matrimonio, l’inizio di un’unione durata tutta la vita. La sera amavano mangiare un piatto di pasta e poi guardare insieme un vecchio film, tuttavia dopo la morte di Ettore, Giovanna ha preferito dire addio anche all’appartamento condiviso ai Parioli, che ha visto crescere il loro amore per 38 anni.

“Non ho voluto fare più nulla, non sono più uscita di casa” ha ammesso poi Giovanna, raccontando il periodo subito dopo la morte del suo amato marito.