Home Televisione Alberto Matano commosso a La vita in diretta: “Non ci volevo credere”

Alberto Matano commosso a La vita in diretta: “Non ci volevo credere”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:51

Alberto Matano, a La Vita in diretta momenti di grande commozione per il conduttore: “Non ci potevo credere”.

alberto matano vita diretta
Alberto Matano, Fonte foto: Rai Play

Alberto Matano, a La Vita in diretta si commuove in diretta, un momento di grande emozione per lui: “Stamattina non ci volevo credere.

Una storia a lieto fine quella raccontata oggi dal conduttore che riguarda da vicino proprio uno dei suoi inviati, il giornalista Giuseppe di Tommaso che si trovava nell’area intorno a Palazzuolo su Senio, in provincia di Firenze.

L’uomo ha sentito il lamento di un bambino e ha allertato le Forze dell’ordine, fermando una pattuglia de I Carabinieri. In una scarpata nel bosco del Mugello, l’inviato de La Vita in diretta, ha ritrovato il piccolo Nicola Tanturli che da 30 ore era scomparso da casa sua lasciando i suoi genitori nella disperazione.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE -> Alberto Matano addio a La Vita in diretta? Le parole non lasciano dubbi

Alberto Matano, commosso a La Vita in diretta: “Non di credevo”

La notizia risale a stamattina, quando l’inviato del programma di Rai 1, Giuseppe Di Tommaso, ha sentito i lamenti del piccolo: “Quando mi ha sentito si è messo a chiamare ‘mamma’” ha raccontato il giornalista.

Quando il piccolo Nicola ha visto l’uomo e il carabiniere si è messo a piangere ed è stato tirato su dalla scarpata e portato nella volante dei carabinieri. Una scena ripresa in diretta dalla troupe di Alberto Matano che ha immortalato la gioia e l’incredulità dei carabinieri e dell’inviato de La Vita in diretta.

Il bambino è stato poi portato all’ospedale di Firenze con un elicottero, ma il piccolo sta bene, anche se è stato da solo nel bosco per ben 30 ore, camminando per 2,5 km. Matano ha commentato la notizia visibilmente commosso ammettendo che, quando ha ricevuto l’informazione, non ci poteva credere.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE -> Alberto Matano sostituito? Ecco i tre nomi papabili

Giuseppe Di Tommaso ha dichiarato la sua grande gioia: Ti trovi davanti a qualcosa di straordinario per aver aiutato qualcuno e restituito un bambino alle braccia della famiglia” ha detto l’uomo che è fiero di non aver solo raccontato una storia, questa volta, ma di aver aiutato a far sì che si compiesse il lieto fine.