Home Personaggi Simone Liberati, retroscena su Miriam Leone: la confessione spiazza tutti

Simone Liberati, retroscena su Miriam Leone: la confessione spiazza tutti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:21

Personaggio noto ed attore dalla carriera in ascesa, Simone Liberati: quelle parole e l’ammissione sula collega Miriam Leone 

Simone Liberati, quell'ammissione sulla collega Miriam Leone
Simone Liberati, Fonte foto: YouTube

È un personaggio molto noto ed amato, Simone Liberati, attore dalla carriera in ascesa che ha già avuto modo, in diverse occasioni e in importanti progetti, di dare prova del proprio talento e valore: quelle parole ammesse sulla collega Miriam Leone con cui ha lavorato.

Talento, bravura, presenza scenica, progetti al teatro, al cinema e in televisione per Liberati, un volto noto che sta acquisendo via via sempre più popolarità e fama, nonché grande riscontro da parte del pubblico.

Chi lo segue sin dai primi tempi del suo percorso artistico – professionale è ben a conoscenza delle sue doti e delle sue qualità.

Tutte le informazioni, i dettagli, le curiosità e i particolari a proprio della vita professionale e dunque della carriera di Liberati, ma anche a proposito degli aspetti personali noti e quindi della sua vita privata, tenendo conto però che quest’ultimo è un personaggio molto riservato.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Claudia Pandolfi, gli esordi: ve la ricordate a Miss Italia?

Simone Liberati chi è: età, altezza, peso, data e luogo di nascita, biografia

Simone Liberati, quell'ammissione sulla collega Miriam Leone
Simone Liberati, Fonte foto: GettyImages
  • Nome e Cognome: Simone Liberati;
  • Altezza: Ignoto;
  • Peso: Ignoto;
  • Data di Nascita: 27 aprile 1988;
  • Età: 33 anni;
  • Luogo di Nascita: Roma, Lazio.

L’attore italiano Simone Liberati nasce a Roma, nella Regione Lazio, il 27 aprile del 1988, ed ha dunque, al momento, 33 anni.

Per quanto riguarda la biografia di quest’ultimo, stando a quanto noto, cresce a Ciampino, e sin da piccolo avverte una forte passione che lo lega al cinema e alla recitazione.

Il percorso di studi lo vede conseguire il diploma e in seguito la frequentazione del corso do laurea in letteratura italiana e storia, lettere e filosofia.

Allo stesso tempo, però, l’attore frequenta i laboratori teatrali e nel 2011 entra a far parte della Scuola d’Arte Cinematografia Gian Maria Volontè, conseguendo il diploma in recitazione.

Tanto studio e lavoro dietro la sua formazione, un percorso che lo vede iniziare a prendere parte a cortometraggi, spettacoli teatrali e produzioni tv.

La carriera di Simone Liberati: dai Cesaroni in televisione ai film al cinema

Il percorso artistico professionale e la carriera di Liberati parte da lontano, con le prima apparizioni in teatro e ne I Cesaroni, nel 2008, serie dal grande successo.

Tanti i progetti a cui negli anni l’attore prende parte, per quanto riguarda il piccolo schermo, dove inizia a farsi nome e a farsi apprezzare dal pubblico.

Proprio a tal riguardo, di seguito un breve elenco riassuntivo e parziale delle sue esperienze maturate in televisione, che arrivano contestualmente a quanto di buono fatto al cinema, a teatro e in diversi cortometraggi:

  • I Cesaroni;
  • Una mamma imperfetta;
  • Zio Gianni;
  • Squadra mobile;
  • Petra – miniserie;
  • La promessa – miniserie;
  • Mental – serie TV;
  • Chiamami ancora amore;
  • A casa tutti bene;

Simone Liberati al cinema: dagli esordi a Cuori Puri con Selene Caramazza e La profezia dell’armadillo – Zerocalcare

Come detto, se il talento di Liberati si afferma sul piccolo schermo, non di meno accade al cinema, con l’attore che prende parte a tanti progetti importanti sin dai primi inizi e dagli esordi.

Tra i primi ruoli si segnala la partecipazione a Arance & Martello, con regia di Diego ‘Zoro’ Bianchi, o Nè Giulietta né Romeo, con regia di Veronica Pivetti.

Tra i diversi progetti non possono non essere menzionati particolarmente Cuori puri, di cui è protagonista insieme a Selene Caramazza, e il film La profezia dell’armadillo, con regia di Emanuele Scaringi, adattamento cinematografico dell’omonimo libro a fumetti del fumettista Zerocalcare.

Di seguito, un elenco riassunti con le pellicole a cui ha partecipato l’attore:

  • Arance & martello
  • Nè Giulietta né Romeo
  • Suburra
  • La prima volta (di mia figlia)
  • Viva la sposa
  • Il permesso – 48 ore
  • Cuori puri
  • La profezia dell’armadillo
  • La partita
  • Bangla
  • L’amore a domicilio
  • L’ultimo piano

L’amore a domicilio: Simone Liberati, le parole su Miriam Leone

Simone Liberati, quell'ammissione sulla collega Miriam Leone
S. Liberati – Miriam Leone (fonte foto: Youtube, Coming Soon)

Tra i film che possono vantare nel cast la presenza di Simone, c’è anche L’amore a domicilio, la brillante commedia sentimentale dove quest’ultimo è protagonista insieme alla splendida Miriam Leone.

Liberati interpreta un giovano assicuratore che nel tempo si è costruito una corazza rispetto alle emozioni e al coinvolgimento emotivo, mentre la Leone veste i panni di Anna, costretta ai domiciliari.

A proposito della collega, nel corso di un’intervista rilasciata a La Repubblica, l’attore ha spiegato: “Io in realtà speravo di potere lavorare (con Miriam Leone, ndr) perché sapevo essere un’attrice molto metodica, molto preparata, molto studiosa. E quindi in realtà avevo proprio voglia di confrontarmi con un’attrice così”.

In un’intervista rilasciata invece al Corriere dello Sport, ha dichiarato che l’incontro con la Leone ha avuto luogo al provino e “ci siamo conosciuti strada facendo”.

Una scelta concordata anche con il regista che voleva che il loro incontro reale quasi corrispondesse al primo incontro in scena, “i due momenti corrispondono quasi del tutto”.

A proposito della collega: “un’attrice di grande generosità, rende possibile lo scambio, l’interazione. Abbiamo parlato molto, ci siamo confrontati insieme molto su quello che doveva essere il percorso che questi personaggi avrebbero avuto nel corso delle loro storie”.

Chiamami ancora amore su Rai 1: Simone Liberati, Greta Scarano, Claudia Pandolfi, trama e dove vederlo in streaming

Simone Liberati, quell'ammissione sulla collega Miriam Leone
Chiami ancora amore (fonte foto: Youtube, Pressview)

Molto interessante e atteso dal pubblico è Chiamami ancora amore, la fiction che tra gli altri del cast, vede la presenza proprio di Simone Liberati, ma anche di Greta Scarano, Claudia Pandolfi, Giorgio Colangeli.

Anna ed Enrico, i due protagonisti, hanno avuto un grande amore che ha portato loro alle nozze e alla nascita di Pietro. Nel loro percorso sentimentale si fa però spazio una carii che li porta ad un addio dopo anni d’amore.

Da tale affetto si arriva alla rabbia, all’astio da parte di chi sa come ferire l’altro, i due danno vita ad una sorta di guerra fatta di ripicche, umiliazioni, tanto da far intervenire un’assistenza sociale.

A quest’ultima, il compito di ricostruire la loro storia e scoprire cosa ha portato la coppia ad una tale e profonda reciproca rabbia.

Chamami ancora amore è una miserie di tre puntate e sei episodi in onda su Rai 1. È possibile vedere o rivedere le puntate su Raiplay dopo la messa in onda della trasmissione in televisione.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Miriam Leone ‘saluta’ la primavera: lo scatto diventa virale

La vita privata di Simone Liberati: single o c’è una fidanzata?

Simone Liberati, quell'ammissione sulla collega Miriam Leone
Simone Liberati, Fonte foto: GettyImages

Quando si parla di personaggi di tale importanza, fama e popolarità, è comprensibile che scatti nel pubblico la voglia di conoscere maggiori dettagli a proposito non soltanto del percorso professionale, ma anche della vita privata dei suddetti.

Purtroppo, va detto che non vi sono informazioni a proposito di Simone, essendo quest’ultimo molto riservato.

Non è infatti possibile affermare, al momento, se quest’ultimo abbia una relazione sentimentale o se invece sia single.