Home Televisione Antonella Elia si confessa: “Una bruttissima malattia”

Antonella Elia si confessa: “Una bruttissima malattia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:30
CONDIVIDI

Antonella Elia e la malattia, la confessione a Verissimo: “Mi vergognavo” il momento doloroso della sua vita che è rimasto nell’ombra.

antonella elia malattia
Antonella Elia

Antonella Elia e la malattia, a Verissimo racconta il retroscena del suo periodo buio che nessuno conosceva.

L’opinionista è ospite nel salotto di Silvia Toffanin dove ha voluto non solo raccontare la sua storia ma portare un messaggio di speranza per tutte le donne.

E’ stato proprio l’oncologo della Elia a spronarla a raccontare in tv la sua storia, visto che lei è riuscita a sconfiggere il suo tumore grazie all’avanzamento della medicina e alla prevenzione, che è necessaria sempre.

LEGGI ANCHE -> Antonella Elia e Pietro Delle Piane: la verità sulla loro rottura

Antonella Elia e la malattia: “Io mi vergognavo, non mi sentivo donna”

antonella elia malattia
antonella elia

L’opinionista televisiva è stata operata nel 2016 ed è stato necessario asportarle un pezzo del suo seno: “Io mi sono sentita mutilata, non riuscivo a sentirmi donna e neanche ad avere rapporti intimi” ha confessato la donna.

La Elia ha sofferto molto ultimamente anche a causa di tutti quelli che l’hanno accusata di aver mentito sulla malattia. La donna ha descritto queste persone come degli sciacalli senza scrupoli, dato che mettere in dubbio il suo tumore è un atto davvero ignobile.

LEGGI ANCHE -> Antonella Elia, nella sua vita c’è un nuovo fidanzato? Pietro delle Piane è un lontano ricordo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Antonella Elia (@antonellaeliatv)

Io spero che una persona in particolare provi una certa vergogna” ha chiosato la Elia. La donna ha ammesso di aver esagerato durante alcune discussioni al Gf e di non aver misurato bene le parole, ma non pensa di dover chiedere scusa a qualcuno: “Io sono così, nel bene o nel male sono vera” ha concluso così la sua intervista a Verissimo.