Home Televisione Rai sospende nuovo programma: non va in onda e viene già sostituito

Rai sospende nuovo programma: non va in onda e viene già sostituito

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:45
CONDIVIDI

La Rai ha ufficializzato la sospensione di un nuovo programma: non andrà in onda stasera. Fan delusi, ma il motivo è serio.

rai logo

Cambio di palinsesto davvero molto importante per la Rai che questa sera ha deciso di non mandare in onda “Lui è peggio di me”, lo spettacolo che avrebbe dovuto vedere protagonisti Giorgio Panariello e Marco Giallini, per dare invece spazio all’attualità, con la recente crisi di governo che sta scrivendo una pagina importante, in negativo purtroppo, della storia della nostra amata Italia.

Per questo motivo su Rai Tre questa sera questo programma di intrattenimento verrà sostituito con “Missione Draghi”, come si legge dalla nota ufficiale comparsa sul sito della tv di Stato.

Si tratta infatti di uno Speciale Tg3 sull’incarico conferito proprio a Mario Draghi da parte del Presidente del Consiglio Mattarella. In molti, però, si chiedono quando verrà recuperata la prima puntata del nuovo programma condotto da questi due bravissimi attori. C’è già la data ufficiale.

LEGGI ANCHE >>> Fedez stressato, l’ansia lo assale: i fan notano un dettaglio inequivocabile

Rai, “Lui è peggio di me” non va in onda: il motivo

lui e peggio di me

“Lui è peggio di me” non andrà in onda stasera su Rai Tre, come si legge sul sito ufficiale: in questo slot di prima serata nel palinsesto del terzo canale della tv di Stato andrà in onda “Speciale Tg3 – Missione Draghi”.

Il noto show, infatti, verrà recuperato giovedì 11 febbraio 2021 sempre in prima serata. Spazio, dunque, ancora una volta, alle consultazioni da parte di tutte le forze politiche, che vedranno il commento di Maurizio Mannoni e tanti ospiti, tra cui numerosi direttori di quotidiani nazionali, oltre ovviamente all’intervento di alcuni politici direttamente coinvolti negli schieramenti politici in questione.

LEGGI ANCHE >>> Fedez stressato, l’ansia lo assale: i fan notano un dettaglio inequivocabile

Ennesimo cambio di palinsesto da parte della tv di Stato che conferma ancora una volta il suo ruolo di “servizio pubblico”, elemento centrale all’interno del suo palinsesto.